“CITTADINI COSTRETTI A RECARSI A BUSTO“
Lega Nord: “Riportiamo i vaccini a Fagnano”

Gli esponenti della sezione leghista segnalano il disservizio: “A Fagnano mancano ancora i vaccini. Si riporti il servizio nel distretto cittadino di piazza Gramsci, potenziandolo invece di abbandonarlo”

Silvia Bellezza

FAGNANO OLONA

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Alla ripartenza della campagna per il vaccino antinfluenzale, la sezione della Lega Nord di Fagnano segnala il disagio dei cittadini per la mancanza di vaccini nel centro di medicina di gruppo.

“Ci si imbatte in un cartello appeso proprio sulla porta d’ingresso che avvisa l’utenza del fatto che i vaccini non ci sono ancora – spiegano gli esponenti leghisti – può non sembrare una cosa così rilevante, (succede che non si parte sempre con i tempi programmati), ma qui il problema è un altro e ben più serio. La popolazione, in gran parte anziana, viene chiamata a Busto per essere vaccinata. Qui i vaccini arriveranno solo tra qualche giorno e nonostante la disponibilità dei medici di base del centro, per i pazienti il trasferimento è inaccettabile, non è possibile che vengano snobbati i distretti di Castellanza e di Fagnano Olona per concentrare tutto il bacino di utenti a Busto”.

Osservano  i rappresentanti del Carroccio: “Già ci sono lunghe code, è impensabile gestire un flusso così numeroso se si sommano agli abitanti di Busto anche tutti i bacini dei paesi della Valle Olona. Inoltre, anche a livello amministrativo, è stato da poco rinnovato l’utilizzo da parte dell’Asl di piazza Gramsci, quindi a maggior ragione non si capisce perché un fagnanese si debba recare a Busto per vaccinarsi. Castellanza e Fagnano sono sempre stati dei punti d’appoggio territoriali notevoli e devono continuare ad esserlo anche in virtù della riforma sanitaria che decentra i servizi potenziando distretti e ambulatori già funzionanti nel tessuto dei paesi della regione. In questo caso, invece, è stato adottato un criterio operativo che si muove esattamente in direzione opposta”.

Dunque, la sezione leghista di Fagnano invita l’Asl a tornare sui suoi passi: “Si riporti anche un servizio “semplice” come quello del vaccino antinfluenzale nel distretto cittadino di piazza Gramsci potenziandolo invece di abbandonarlo, portando più ambulatori e servizi a beneficio della popolazione fagnanese e non solo essendo da anni un notevole riferimento per i paesi della Valle Olona“.

Copyright @2017