TRACCE DI CULTURA
Leggere per ricordare, conoscere e meravigliarsi

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Presso la libreria BustoLibri – Galleria Boragno, TraccePerLaMeta Edizioni presenta due libri scritti da autori del nostro territorio, noti in Busto, e non solo, che fanno della ricerca dello studio e della divulgazione il loro compito professionale e di vita.

Segnaliamo con gran piacere e orgoglio, avendone curato la pubblicazione, la presentazione lunedì 15 aprile alle ore 18.30 del libro di Milly Paparella e Massimo Aspesani intitolato “L’erba dei conigli” con la prefazione di Raffaele Mantegazza. “L’erba dei conigli” è pubblicato grazie al sostegno dell’Associazione Combinazione ONLUS, alla quale appartengono anche i due autori, una associazione ispirata all’opera dei Missionari Comboniani, nata nel 2007 con il sogno di poter vivere la missione, non solo quando si è in Africa, ma anche nella vita di tutti i giorni.

“L’erba dei conigli” narra le vicende adolescenziali di Bertino, ragazzino alle soglie dell’età adulta che vive in un periodo segnato dalla morte, dalla guerra, dalla violenza e che affronta il difficile compito di portare un biglietto a un prigioniero dei fascisti.

Il dodicenne Bertino offre un confronto ideale con i ragazzini dodicenni di oggi che vivono in un’epoca diversa, di libertà, ma che ancora incontrano difficili momenti di scelta in cui devono affrontare razzismo, odio, xenofobia.

Scegliere la parte da cui stare è un’operazione dolorosa, un rito di iniziazione che tutti devono affrontare, perché scegliere e capire “cosa” scegliere significa crescere.

Bertino, testimone di un’epoca, è quel modello di comportamento che i ragazzi di oggi dovrebbero avere.

La presentazione del libro sarà introdotta e curata dal giornalista Stefano D’Adamo e il cav. Alberto Mereghetti – il Bertino del libro – ha garantito la sua presenza.

Segnaliamo, anche, la presentazione del libro “Terra Incognita” di Vittorio Pieroni per mercoledì 17 aprile alle ore 18.

Vittorio Pieroni è paleontologo, responsabile delle collezioni del Museo Scientifico Naturalistico “A. Stoppani” del Seminario Arcivescovile di Milano da oltre un ventennio.

Appassionato d’arte, è l’autore delle stupefacenti tavole a colori che intervallano la narrazione, redatte dall’autore secondo lo stile dei bestiari medievali.

Come paleontologo ha pubblicato lavori scientifici e storico-scientifici, riscoprendo giacimenti e rivalutando collezioni dimenticate.

Terra Incognita” è un testo che narra la storia dell’universo e dalla sua lenta formazione, seguendo il racconto con lo “stupore” che le vicende dell’evoluzione attraverso i millenni, passando per terremoti e glaciazioni, ingenerano nei cuori ancora capaci di emozionarsi.

Le prefazioni di Alberto Brambilla (ELCI Sorbonne, giornalista, docente e scrittore) e di Emma Zanella (direttore del Museo Ma*GA e Fondazione Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Gallarate) inquadrano il libro e il “mistero che soggiace alla conoscenza”.

Due libri, quindi, affascinanti e significativi, degni delle personalità importanti degli autori che li hanno scritti.

Non potete non leggerli, emozionarvi e stupirvi.

Vi aspettiamo.


Anna Maria Folchini Stabile
Paola Surano

www.tracceperlameta.org
https://www.facebook.com/TraccePerLaMeta.Edizioni/

Copyright @2019

LEGGI ANCHE