BUSTO-BERLINO: 8-6
Len Champions League: Sport Management stanca ma vincente

Nel sesto turno di Len Champions League, i mastini centrano la quarta vittoria nella competizione, piegando 8-6 alla "Manara" i tedeschi dello Spandau ’04 Berlino

GIOGARA

Mattia Brazzelli Lualdi

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Vittoria sofferta, ma meritata per i Mastini della Sport Management. Nel sesto turno di Len Champions League, i gialloblù di Baldineti centrano la quarta vittoria nella competizione, piegando 8-6 nel fortino della piscina “Manara” (terzo successo in altrettanti incontri) i tedeschi dello Spandau ’04, al termine di una gara dominata fino all’intervallo da Luongo e compagni (in vantaggio per 6-2), ma poi complicatasi nel terzo quarto, con i bustocchi a secco ed i berlinesi in grado di portarsi addirittura -1, prima del decisivo gol di Mirarchi e del gol della sicurezza di Fondelli.

Sono contento di aver fatto un gol importante – osserva Cristiano Mirarchi (nella foto) – ma sono convinto che se ci fosse stato un altro compagno di squadra in quella situazione avrebbe fatto lo stesso. Sono solo contento che abbiamo vinto: è questa l’unica cosa che conta”.

Con questi tre punti, i mastini di patron Tosi si confermano al secondo posto in classifica, ma soprattutto incrementano il margine di sicurezza sul quarto posto, in considerazione dei soli tre pass disponibili nel girone per la Final Eight di Hannover.

PRIMO QUARTO
Capitan Luongo rompe il ghiaccio a 5’17”. Alesiani ha la palla per il raddoppio, ma si divora il 2-0 che riesce invece a Mirarchi. Lazovic, con due belle parate, prova a tenere inviolata la porta bustocca, ma nulla può sul diagonale a fil di sirena di Restovic.

SECONDO QUARTO
Il secondo tempo si apre nel segno di Dolce, che firma subito il tris, e di Damonte, che cala il poker dopo una prezioso intervento di Lazovic. Alesiani si riscatta firmando il pokerissimo. La palombella d’applausi di Damonte si stampa sul palo e sul contropiede Gielen riduce le distanze (5-2). Di Somma riporta i bustocchi a +4, ma Strelezkij trova l’eurogol che dimezza lo svantaggio (6-3).

TERZO QUARTO
In una frazione combattuta, Saudadier rompe l’equilibrio, riportando Berlino a -2; il palo (colpito da Cuk) salva Busto che, poco più tardi, deve ringraziare ancora Lazovic che smanaccia sulla traversa.

QUARTO QUARTO
Di Somma e Casasola si divorano il gol della sicurezza, mentre Lazovic compie il miracolo su Cuk, prima di inchinarsi al gol di Saudadier che porta lo Spandau a -1. Ma il gol di Mirarchi, a suggello di una splendida azione corale, si rivela determinante, riportando i mastini sul +2, prima del gollasso di Fondelli per l’8-5. Drasovic centra l’incrocio, Cuk accorcia le distanze, ma ormai non c’è più tempo: finisce 8-6. 

IL TABELLINO
Sport Management-Spandau ’04 Berlino: 8-6
(2-1, 4-2, 0-1, 2-2)
BUSTO SPORT MANAGEMENT: Lazovic, Dolce 1, Damonte 1, Alesiani 1, Fondelli 1, Di Somma 1, Drasovic, Bruni, Mirarchi 2, Luongo 1, Casasola, Valentino, Nicosia. Coach: Marco Baldineti
SPANDAU BERLINO: Baksa, Saudadier 2, Gielen 1, Cuk 1, Negrean, Jungling, Strelezkij 1, Dedovic, Stamm, Reibel, Restovic 1, Pjesivac, Peterfy. Allenatore: Kovacevic
ARBITRI: Tiozzo (CRO), Mercier (FRA)

PROGRAMMA E RISULTATI
Mercoledì 9 gennaio
Bpm Sport Management-Spandau ’04: 8-6, Szolnoki Dozsa-Waspo Hannover: 10-10, Jug Dubrovnik-Mladost Zagreb: 14-11, Olympiacos Piraeus-Jadran Split: 13-7.

LA CLASSIFICA
Jug Dubrovnik punti 18; Sport Management Busto Arsizio 13; Olympiacos Pireo 11; Mladost Zagreb 8; Szolnoki Dozsa 6; Spandau 4; Jadran Split 3; Waspo Hannover 3.

Copyright @2019

NELLA STESSA CATEGORIA