Riceviamo e non pubblichiamo
Lettera incompleta

Riceviamo in data odierna una lettera... incompleta, forse indirizzata a Fabio Fazio (Rai 1) inerente la trasmissione “Che tempo che fa”... per via di una frase attinente al titolo della trasmissione stessa. Si legge fra l’altro “che squadrone che siamo”... poi seguono altre considerazioni...

Gianluigi Marcora

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Riceviamo in data odierna una lettera… incompleta, forse indirizzata a Fabio Fazio (Rai 1) inerente la trasmissione “Che tempo che fa”… per via di una frase attinente al titolo della trasmissione stessa. Si legge fra l’altro “che squadrone che siamo”… poi seguono altre considerazioni.

Noi, di considerazione, ne scriviamo solo una: la lettera non ha un mittente e (peggio) non è nemmeno firmata. L’interessato o gli interessati sappiano che a pubblicare una lettera anonima si incorre in “inconvenienti” abbastanza… crudeli. Uno degli obblighi di Legge per un Direttore di Giornale è quello di accertare la credibilità e l’identità del mittente e la autenticità della firma da inserire in calce alla lettera stessa. Quella che abbiamo ricevuto non possiede ne l’una ne l’altra. Inoltre (ma questa è una sottigliezza) nemmeno ci sono i saluti finali. Questione di educazione.

Copyright @2019

NELLA STESSA CATEGORIA