OSPITI IN CONCESSIONARIA PAGLINI
I Lions per celebrare Ercole Spada, il design automobilistico made in Busto

Una cerimonia in grande stile, quella organizzata dai Lions Busto Arsizio Host e dai Lions Europa Cisalpino per celebrare il designer automobilistico bustocco Ercole Spada. Un personaggio che, nel suo settore, ha raggiunto la fama internazionale, portando ancora una volta nel mondo il nome di Busto Arsizio.

Riccardo Torresan

CASTELLANZA

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Se non è raro, per Busto, produrre personaggi di calibro indiscusso, può però accadere che non tutti si rendano conto di avere concittadini tanto illustri. Questo il motivo che ha indotto il Lions Club Busto Arsizio Host, con la collaborazione del Lions Club Europa Cisalpino, ad organizzare – martedì 5 giugno – una serata-evento in onore di Ercole Spada.

Bustocco di nascita, Spada è di certo uno dei designer automobilistici più importanti al mondo, come testimonia la sua lunga e prestigiosa carriera. Dopo il fulminante inizio con Zagato, dove già appariva cristallino il suo talento, Spada si sposta all’estero, per lavorare con Ford, Bmw e Audi. Ritorna poi in Italia dove collabora con Fiat, Lancia e Alfa-Romeo, prima di fondare la casa automobilistica SVS (Spada Vetture Sport). Una carriera lunga e brillante, in cui Spada ha saputo anche distinguersi per aver inventato (così è riconosciuto nel settore) la cosiddetta “coda tronca“.

Ospiti alla concessionaria Renault Paglini, i due Lions club hanno quindi deciso di omaggiare il designer bustocco con una cena in grande stile, alla presenza di tre dei modelli più famosi disegnati dall’ospite d’onore. Ad aprire le danze è stato il padrone di casa, Giorgio Paglini: “Che grande piacere è ospitarvi per un simile evento. Il relatore di stasera è un personaggio eccezionale, e abbiamo pensato che non ci fosse luogo migliore di una concessionaria per celebrarlo.”

Gli hanno fatto eco i due presidenti Lions, Piergiorgio Piergentili (Host) e Rita Paone Monari (Europa Cisalpino), uniti nel rimarcare l’importanza di un bustocco di tale caratura internazionale. Alla presenza del Sindaco Emanuele Antonelli e dell’assessore Paola Magugliani, c’è stato spazio anche per un momento di cordoglio, vista la scomparsa dell’ex questore Walter Fazio, membro dei Lions Europa Cisalpino. “Era un vero Lion – lo ha ricordato Paone Monari – per come ha vissuto, per i valori che ha difeso e per l’amico che ha saputo essere”.

A questo punto, per gli ospiti è stato il momento della cena, a seguito della quale proprio Ercole Spada ha preso la parola. Nell’attenzione generale, il relatore ha raccontato i passaggi più importanti della propria vita, dai primi incarichi alla ribalta internazionale, nonché ha tinteggiato l’evoluzione seguita – negli ultimi 50 anni – dal settore che tanto lo ha visto protagonista.

“Questa serata – ha anche aggiunto – è stata per me una sorpresa davvero piacevole. Di certo, all’inizio della mia carriera, non credevo che avrei mai potuto dare questo lustro alla mia città natale. Una città da cui, sicuramente, ho imparato lo spirito imprenditoriale e la forza del lavoro, che dà forma alle idee più rivoluzionarie”.

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA