Serve l’intervento dei carabinieri per raffreddare gli animi
Lite tra facchini abusivi fuori dalla Metro, denunciati entrambi

Si tratta di due africani, un 45enne del Kenya e un cinquantenne marocchino. Nel parcheggio della “Metro” hanno messo in scena la classica lite nata per la spartizione del territorio tra facchini abusivi che si contendono il trasporto della spesa dei clienti in cambio di una mancia

castellanza

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Sono stati entrambi denunciati a piede libero per lesioni personali e porto di oggetti atti ad offendere. Si tratta di due africani, un 45enne del Kenya irregolare sul territorio nazionale e un cinquantenne marocchino, residente a Legnano e con cittadinanza italiana. I due, nel parcheggio della “Metro” di Castellanza, hanno messo in scena la classica lite nata per la spartizione del territorio tra facchini abusivi che si contendono il trasporto della spesa dei clienti in cambio di una mancia. Un violento alterco con l’utilizzo di un cacciavite e di una spranga in ferro che ha procurati ad entrambi contusioni ed escoriazioni varie.

Dopo essere stati medicati al pronto soccorso della Clinica “Mater Domini”, i due sono stati denunciati a piede libero dai carabinieri della stazione di Castellanza, mentre le “armi” di fortuna che gli stranieri hanno utilizzato per ferirsi a vicenda sono state sequestrate.

Non è la prima volta che nel parcheggio della Metro si assiste ad un alterco del genere. Si tratta di una vera e propria “guerra” tra disperati, spietati nel difendere quelli che reputano loro diritti. E pronti ad aggredire chi sconfina o invade la propria zona di “influenza”.

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA