Grave all’ospedale giovane di 24 anni
Litiga con il fidanzato e tenta il suicidio

Una ragazza di 24 anni è ricoverata in gravi condizioni all’ospedale di Legnano. Nella serata di giovedì ha discusso con il fidanzato, giù di morale e in preda ad una vera e propria crisi avrebbe deciso di farla finita lanciandosi dal davanzale di una finestra. Un testimone oculare ha fatto scattare i soccorsi ed ha permesso alla ragazza di salvarsi

Alessio Murace

CASTELLANZA

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Litiga con il fidanzato e tenta di farla finita. Una ragazza di 24 anni è ricoverata in gravi condizioni all’ospedale di Legnano. Nella serata di giovedì ha discusso con il fidanzato; da qui, giù di morale e in preda ad una vera e propria crisi, avrebbe deciso di farla finita lanciandosi dal davanzale di una finestra al secondo piano. La 24enne, italiana ma di origine straniera, dopo la discussione con il suo amato, ha raggiunto l’ex centrale Enel di via Marnate a Castellanza. Dopo aver vagato per l’edificio, spesso rifugio di sbandati, in evidente stato confusionale ha raggiunto il secondo piano della palazzina, è salita sul davanzale della finestra e ha deciso di lasciarsi cadere nel vuoto da un’altezza di otto metri.

A lanciare l’allarme al 112 è stato un testimone oculare, un uomo che stava fumando una sigaretta sul balcone di casa sua che si trova proprio di fronte all’ex centrale Enel. I soccorsi sono sopraggiunti immediatamente ed hanno trovato la ragazza cosciente ma con diversi traumi e fratture. Con tutte le precauzioni possibili, è stata immobilizzata e caricata sull’ambulanza che l’ha condotta al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Legnano. Da qui, nella notte, è stata trasferita in terapia intensiva.

Le condizioni della ragazza sono gravi ma non tali da far temere per la sua vita. Ѐ stata lei stessa a confidare ai carabinieri la volontà di farla finita dopo il litigio con il suo fidanzato.

Copyright @2018