IL “PLAUSO E L’APPREZZAMENTO” DI FRATELLI D’ITALIA
“Lo striscione? Gesto audace e innocuo”

Dopo l’affissione dello striscione contro Mattarella e le conseguenti critiche, interviene anche Fratelli d’Italia, che “difende” un gesto “ribelle e innocuo”, arrivato in una “spinta di autentico amore verso l'Italia”

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Dopo l’affissione dello striscione contro Mattarella e le conseguenti critiche, interviene anche Fratelli d’Italia, che “difende” un gesto “ribelle e innocuo”, arrivato in una “spinta di autentico amore verso l’Italia”. Di seguito la nota diffusa da Francesco Lattuada

Leggiamo ancora una volta sterili ed effimere critiche rivolte verso un gesto ribelle ed innocuo, profuse col massimo impegno per risultare ridicole persino al solito uditorio.
Eppure c’è ancora qualcuno che, travalicati i comodi limiti virtuali di una pagina internet, ha il coraggio e la volontà di manifestare davanti a tutti il proprio dissenso. Forse esagerando, forse sbagliando termini, ma sicuramente in una spinta di autentico amore verso l’Italia.

Non possiamo immaginare che romanticamente il gesto dei ragazzi che la scorsa notte hanno appeso uno striscione contro la scelta, a dir poco discutibile, di Mattarella.
Loro sono il sorridente ardore che solo nei cuori e nelle menti della migliore gioventù ancora brucia e scalda l’animo.
Loro, elevandosi dalla putredine social, hanno avuto la forza di presentare a tutti, anche rischiando, la proprio legittima opinione. E poco importa se qualcuno si è ritenuto offeso, chiuso negli angusti recinti della propria limitata capacità raziocinante; poco importa se altri hanno ritenuto legittimo auspicare un intervento delle Autorità.

Niente e nessuno potrà cancellare la bellezza di un gesto così audace e, soprattutto, innocuo.
Non sono state imbrattate case, non sono state incendiate auto, non sono stati danneggiati esercizi commerciali: è bene ricordare che coloro i quali oggi si indignano, sono gli stessi che minimizzano le criminali manifestazioni orchestrate dalla loro bassa manovalanza.
Chiunque voi siate, mezzani, vi giunga il nostro plauso ed il nostro apprezzamento.

In linea con quanto detto ieri dal nostro Presidente Giorgia Meloni, anche noi bustocchi ci opponiamo fermamente e risolutamente alle decisioni scellerate di colui che dovrebbe fare gli interessi del popolo, e non eseguire gli ordini mitteleuropei.
Nel nostro piccolo, siamo sicuri che l’apprezzamento rivolto ai ragazzi che nella notte scorsa hanno trasformato un’idea in azione sia condiviso dalla gran parte dei bustocchi, e anche se qualcuno storce il naso, ci basta ricordare che la piazza stava con la tradizione goliardica nostrana anche nelle fredde giornate di fine gennaio e non certo scappava con la coda tra le gambe dal misfatto realizzato.

Copyright @2018