DOMANI LA PRESENTAZIONE DEL “NUOVO” PARCHEGGIO VENZAGHI
L’obiettivo dell’amministratore unico Della Marra: “Un bilancio solido per Agesp Attività Strumentali”

Lavoro incentrato sulle pratiche ancora aperte col Comune. Entro l’anno verranno sostituiti tutti i parcometri. Assunti due nuovi giardinieri

Riccardo Canetta

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Quando, lo scorso 15 febbraio, ha assunto l’incarico di amministratore unico di Agesp Attività Strumentali, Alessandro Della Marra si è subito interessato del bilancio e, in particolare, delle pratiche aperte con il Comune relative ai servizi in house.
“Mi sono occupato, anche con il direttore generale e con i dirigenti, di questo aspetto, soprattutto per quanto riguarda i lavori di manutenzione straordinaria – spiega Della Marra –. Alla società spettano delle percentuali per la gestione degli aspetti burocratici delle gare, delle progettazioni. Dal 2015 a oggi, c’erano diversi casi di compensi in standby che generavano perdite nel bilancio. Ora finalmente abbiamo chiuso diverse pratiche”.

Un lavoro invisibile all’utenza ma necessario per far quadrare i conti. I cittadini potranno però notare altri aspetti. “Stiamo potenziando il lavoro su parcheggi e farmacie, due attività incorporate dopo la ristrutturazione aziendale del 2017”, anticipa Della Marra.
Il primo parcheggio a rifarsi il look è il “Venzaghi”, all’angolo tra corso Europa e vicolo Visconti. Domani, mercoledì, verrà presentato alla stampa il restyling, che comprende una nuova cassa con pagamenti pos e contactless, illuminazione a led a basso consumo energetico e una nuova segnaletica. “Un lavoro svolto nell’ottica di innovare e mettere in sicurezza quelle che sono le attività remunerative”, osserva l’amministratore di Agesp Attività Strumentali.

Entro fine anno, inoltre, verranno sostituiti tutti i parcometri: “Molti sono vecchi o non funzionanti. Al posto degli attuali 37 ne installeremo una quarantina, dotati di pos e con alimentazione a pannello solare”.
Di recente anche i cimiteri sono stati interessati da una manutenzione straordinaria. “Molti dettagli, come le scale, in precedenza non erano stati presi in considerazione, con il rischio di danni per la società e il Comune. Innovazione e sicurezza tutelano gli utenti, in questo caso quelli più anziani”.
La manutenzione ha riguardato anche i carrelli elevatori per i loculi.

Un altro ambito di competenza della società è la gestione del verde pubblico. Su questo fronte “stiamo assumendo due giardinieri per la manutenzione ordinaria e le potature, in previsione di un maggior numero di tagli che potremo effettuare grazie ai maggiori stanziamenti del Comune”.

L’obiettivo per il triennio a guida Della Marra è “eliminare le perdite consistenti degli ultimi anni, chiudendo le pratiche rimaste aperte. Il lavoro è iniziato ma c’è ancora da fare. Voglio terminare il mandato con il bilancio a posto, solido. Anche perché in Provincia di Varese di società in house che facciano da braccio operativo del Comune ne sono rimaste ben poche di questa dimensione, quindi ci piacerebbe essere un punto di riferimento per altre amministrazioni”.

Copyright @2019