TAGLIO DEL NASTRO
Una location prestigiosa in pieno centro, inaugurata la nuova sede di Agesp Energia

Il quartier generale di Agesp Energia ha una nuova casa, l’antico immobile liberty di via Da Giussano, completamente restaurato. Una nuova sede di pregio e funzionale accoglierà d’ora in avanti gli utenti. Trend in crescita per la società che si prepara a nuove sfide

GIOGARA

Silvia Bellezza

Busto Arsizio

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

“Un sogno che diventa realtà”. Dopo un imponente progetto di riqualificazione è stata inaugurata la nuova sede del quartier generale di Agesp Energia. Una location prestigiosa, in pieno centro città, all’interno di un immobile di grande pregio storico e artistico, la villa di via Alberto da Giussano, ex sede della Guardia di Finanza. Gli uffici di via Magenta sono già stati trasferiti nella nuova sede ed entro il fine settimana si completerà il trasloco. Il  taglio del nastro è avvenuto lunedì 1 ottobre, alla presenza dei vertici di Agesp Energia, il presidente Silvia Gatti, il direttore generale Gianfranco Carraro, con i dipendenti della società,  il sindaco Emanuele Antonelli e numerosi esponenti dell’amministrazione comunale.

“Se questo risultato è stato possibile possiamo dire grazie innanzitutto ai nostri clienti che continuano a darci fiducia”, afferma, con orgoglio, il direttore generale Gianfranco Carraro definendo Agesp Energia “la cassaforte del gruppo”. E spiega il lungo percorso che ha portato all’inaugurazione della nuova sede.

Era il 27 aprile 2006 quando il presidente dell’allora Agesp Commerciale S.r.l., Roberto Antonelli, il futuro presidente della società, Achille Broggi, e il direttore generale della stessa, Luca Premoselli, nonché il futuro direttore, Gianfranco Carraro, varcavano per la prima volta la soglia del prestigioso immobile di via Alberto da Giussano. Ma a quell’epoca, Agesp non era in grado di sostenere finanziariamente il progetto. L’occasione giusta si presentò nel 2014, quando non andò a buon fine l’idea dell’amministrazione comunale di riservare l’immobile di via da Giussano all’Inps, fu allora che l’ex sindaco Farioli e il management della società ripresero in mano il piano di riqualificazione della struttura.

LA RIQUALIFICAZIONE DELLA NUOVA LOCATION

All’ingresso della nuova sede spiccano due simboli significativi: un totem che ricorda i 70 anni di Agesp ed un abete, messo a dimora in memoria di un giovane e valido collaboratore della società,  Ivano, scomparso improvvisamente lo scorso mese di luglio. Ed è proprio a lui, che, durante l’inaugurazione, si è rivolto il primo pensiero del direttore generale Carraro: “Sarà sempre con noi. Ogni anno, in occasione delle festività natalizie, allestiremo l’abete nel suo ricordo”.

Il progetto di riqualificazione dell’edificio, costato 1,5 milioni di Euro e durato circa un anno e mezzo, ha consentito di realizzare spazi moderni e funzionali, valorizzando le caratteristiche dell’immobile, costituito da due antiche ville in stile liberty. L’intervento ha permesso la sistemazione delle facciate, il rifacimento delle solette, la coibentazione dei serramenti ed entro la fine dell’anno sarà completata la parte relativa alla ristrutturazione degli archivi che prevede anche la predisposizione di un impianto fotovoltaico da installare sul tetto dell’area. Gli interni dell’edificio sono curati nei minimi dettagli ed alle pareti sono esposte creazioni moderne di Silvia Gatti, che oltre ad essere presidente della società è anche un’affermata artista.

Con il trasferimento nella nuova sede gli uffici sono diventati più funzionali, è aumentato a cinque il numero di postazioni rivolte ai cittadini, uno sportello verrà inoltre gestito dalla società Alfa del servizio idrico integrato. L’investimento ha consentito ad Agesp un notevole risparmio sulle spese: accorpando gli uffici in un’unica sede, sono stati eliminati i contratti d’affitto di due dei tre immobili occupati finora.

Il sindaco Antonelli si è congratulato con i vertici di Agesp: “Una società che va molto bene” osserva, ed ha annunciato che proprio nella stessa zona, entro il 2019, saranno ospitati anche i servizi dell’Anagrafe.

I numeri confermano il trend positivo di Agesp Energia che presenta 45 milioni di fatturato ed ha generato un utile di quasi due milioni (con un aumento di 350mila euro rispetto all’anno precedente). La presidente, Silvia Gatti, si è detta “onorata per aver portato a termine questo imponente progetto di ristrutturazione. Si tratta di un’iniziativa che ha richiesto molto impegno ed uno sforzo anche economico, ma si coniuga all’interno di un percorso caratterizzato da un trend crescente della società, che sta affrontando ed è orientata a fronteggiare sfide sempre nuove”. Con l’apertura dei nuovi uffici, è stata lanciata anche la promozione “Buon Inizio” riservata a  tutti i nuovi clienti verranno omaggiati di abbonamenti colazione gratuiti in collaborazione con esercenti commerciali del territorio.

Copyright @2018