SERIE C - 32^GIORNATA
Lucchese-Pro Patria: 3-1. I tigrotti giocano, le pantere graffiano

Sconfitta immeritata per i tigrotti, cui non basta Le Noci: l'attaccante sfata il tabù del gol esterno, siglando la prima rete biancoblù in trasferta del 2019, ma i toscani calano un cinico tris

Mattia Brazzelli Lualdi

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Al “Porta Elisa” di Lucca, la Pro Patria incappa nella quarta sconfitta consecutiva, venendo punita 3-1 dalla Lucchese, in grado di colpire cinicamente nei momenti migliori biancoblù.

Nel primo tempo, i tigrotti di Javorcic, con Le Noci capitano per l’assente Santana, partono bene, facendo incetta di angoli (ben cinque in nove minuti), ma a sbloccare il risultato è a sorpresa la Lucchese che al 10′, un minuto dopo l’occasionissima capitata a Fietta, trova l’inzuccata vincente con Bortolussi. Colpita a freddo, la squadra bustocca, pur accusando il colpo, reagisce con generosità, senza però riuscire a rendersi pericolosa sotto porta.

All’intervallo sullo 0-1, nella ripresa la Pro, con Galli e l’ex Parker inseriti per aumentare ritmo e pressione, trova il meritato pareggio al 61′, quando Le Noci, da fuori area, trova l’angolino opposto, siglando la prima rete esterna del 2019.
Sfatato il tabù del gol esterno, i bustocchi provano a vincere la partita (l’occasionissima di Parker viene sventata dall’uscita super del portiere rossonero Falcone), venendo immeritatamente puniti all’81’, quando Zanini – sugli sviluppi di un corner – trova l’angolino basso vincente. I tigrotti si riversano in attacco alla ricerca del pari, ma in contropiede è ancora Zanini a far male, firmando la doppietta che porta il risultato sul beffardo e ingrato 3-1 finale.

In questo momento paghiamo troppo gli episodi negativi – il commento amaro ma realista di mister Javorcic nella sala stampa del “Porta Elisa” – è stata una partita equilibrata: dopo l’1-1, in campo avevamo persino la sensazione di poterla ribaltare e vincere, ma la Lucchese, che merita rispetto e solidarietà, è riuscita a portarla a casa, sfruttando le occasioni“.

PRIMO TEMPO

Nell’undici di partenza, mister Javorcic, con Lombardoni infortunato, Santana acciaccato e con il rientrante Gucci in panchina, si affida a Le Noci e Mastroianni in attacco; Ghioldi, Bertoni e Fietta sono gli interpreti del centrocampo (con Mora e Sanè sugli gli esterni), mentre Boffelli, Zaro e Molnar si posizionano davanti a Mangano. Nel sottopasso che porta all’ingresso in campo, un eloquente striscione rivolto ai giocatori rossoneri, senza stipendi da mesi perché alle prese con una gravissima crisi societaria: “Prima che calciatori, veri uomini

oo’ – Calcio d’inizio: Le Noci è il capitano
tigrotti in biancoblù, pantere in rossonero
campo non proprio in buone condizioni

05′ – Giornata estiva a Lucca, dove la Pro sta premendo (tre corner di fila)
non una grande affluenza di pubblico, in attesa degli ultras biancoblù
al momento in curva si vedono solo due ultras biancoblù

06′ – Occasionissima per la Pro, vicinissima al vantaggio
la palla, spizzata sul primo palo da Mastroianni, attraversa tutta l’area toscana
Fietta manca il tap-in vincente da due passi

10′ GOL LUCCHESEBortolussi di testa sblocca il risultato
nel momento migliore della Pro, il gol dei toscani
rete simile a Pontedera, con Molnar anticipato

15′ – Giallo per Boffelli: è già la seconda ammonizione del match (dopo De Vito)

20′ – La Pro prova a reagire, ma il colpo si è fatto sentire

25′ – Tutte ferme sullo 0-0 le altre cinque gare del girone in contemporanea

30′ – La Pro ci sta provando, ma senza riuscire a pungere
di rimessa la Lucchese dà fastidio

31′ – Fietta ci prova da fuori: Falcone blocca

35′ – Maniere forti per la Lucchese
Le Noci prima, Ghioldi poi se ne accorgono

40′ – La Pro fa la partita, ma la Lucchese chiude ogni spazio
Assurdo fallo fischiato contro Le Noci
Dagli altri campi: in gol Arzachena, Olbia e Juventus

45′ – Squadre negli spogliatoi: all’intervallo 1-0 per i padroni di casa toscani. Risultato bugiardo per quanto visto in campo, ma la Lucchese ha segnato, la Pro, pur giocando, no: anzi, dopo lo svantaggio, i tigrotti hanno faticato a rendersi pericolosi. Il calcio è anche questo…

SECONDO TEMPO
Stessi undici di partenza per Favarin (squalificato fino al 30 giugno per la folle testata rifilata al vice allenatore dell’Alessandria Mancino) e Javorcic

00′ – Ripartiti
A Lucca è salito un leggere vento (contrario alla Pro)
sempre e solo due gli ultras biancoblù in curva (traffico?)

05′ – Duro contrasto per Mastroianni che resta a terra
dopo le cure del caso, rientrerà

06′ – Sulla punizione di Lombardo, Mangano per poco non combina la frittata
come in occasione del gol, ancora un rimbalzo maligno per il portiere

10′ – La Pro prova ad alzare i ritmi
sulla punizione-cross di Le Noci, Falcone esce di pugno

11′ – Mora da fuori: alto

13′ – Doppio cambio per Javorcic: dentro Galli e Parker, ex di turno
fuori Ghioldi e Sanè

15′ – Dagli altri campi: raddoppio dell’Olbia a Pistoia

16′ GOL PRO PATRIADestro incrociato di Le Noci da fuori area
palla nell’angolino: deciamo gol stagionale per Beppe Gol
per la Pro è il primo gol in trasferta del 2019

18′ – Galli schiaccia di testa: falcone si trova la palla fra le mani

25′ – Destro strozzato di Mastroianni per un rimpallo
la Pro ci sta provando

31′ – Le Noci manda in porta Parker, ma Falcone sventa
uscita provvidenziale del numero uno rossonero
Pro vicinissima al sorpasso

35′ – Le Noci su punizione: palla sulla barriera
forse anche un tocco di mano

36′ – GOL LUCCHESE – Zanini trova l’angolino vincente
gol improvviso (e immeritato) sugli sviluppi di un corner respinto

37′ – Giallo per Mastroianni

38′ – Javorcic prova il tutto per tutto: dentro Colombo, Cottarelli e Pedone
fuori Mora, Fietta, Le Noci

45′ – Saranno sei i minuti di recupero

48′ GOL LUCCHESE – In contropiede Zanini fa il 3-1
partita chiusa, con la Pro sbilanciata in avanti.

51′ – Triplice fischio finale: al “Porta Elisa” finisce 3-1 per la Lucchese. Risultato ingrato per la Pro Patria, colpita sempre nel momento migliore. Sfatato il tabù del gol esterno, ora in casa biancoblù serve invertire il rendimento fuori casa.

IL TABELLINO
Lucchese-Pro Patria: 3-1 (1-0)
Marcatori: Bortolussi (L) al 10’pt, Le Noci (P) al 16’st, Zanini (L) al 36’st, Zanini (L) al 48’st
AS LUCCHESE LIBERTAS 1905 (4-3-1-2): 22 Falcone; 6 Lombardo, 5 Martinelli, 17 De Vito, 13 Santovito (36′ s.t. 16 Favale); 11 Bernardini (43′ s.t. 8 Greselin), 20 Strechie, 33 Zanini; 10 Provenzano (43′ s.t. 15 Palmese); 23 Bortolussi (36′ s.t. 28 De Feo), 14 Di Nardo (18′ s.t. Isufaj). 
A disposizione: 1 Aiolfi, 12 Scatena, 3 Madrigali, 34 Cipriani. 
PRO PATRIA 1919 (3-5-2): 12 Mangano; 5 Molnar, 19 Zaro, 15 Boffelli; 20 Mora (40′ s.t. 27 Cottarelli), 16 Fietta (40′ s.t. 21 Colombo), 14 Bertoni, 23 Ghioldi (13′ s.t. 3 Galli), 25 Sane (13′ s.t. 7 Parker); 10 Le Noci (40′ s.t. 24 Pedone) 17 Mastroianni.
A disposizione: 1 Tornaghi, 2 Marcone, 4 Battistini, 8 Disabato, 9 Gucci, 13 Gazo. All. Javorcic.
ARBITRO: Francesco Luciani di Roma 1 (Amedeo Fine della Sezione di Battipaglia e Emanuele Bocca di Caserta).
NOTE – Giornata soleggiata e calda. Terreno di gioco in discrete condizioni. Angoli: 5–6. Recupero: 0′ p.t. – 6′ s.t. Ammoniti: De Vito (LUC); Boffelli (PP)..

PROGRAMMA E RISULTATI
Sabato 23 marzo
ore 14.30: Arzachena-Pontedera: 3-0, Cuneo-Alessandria: 0-0, Juventus B-Pro Vercelli: 3-0, Pistoiese-Olbia: 1-3, Lucchese-Pro Patria: 3-1, Gozzano-Novara: 0-0.
ore 16.30: Pro Piacenza-Albissola: 0-3 a tavolino
ore 20.30: Arezzo-Piacenza: 1-1, Pisa-Carrarese: 1-0, Virtus Entella- Siena: 0-0

LA CLASSIFICA
59 Virtus Entella**; 56 Piacenza*; 54 Pisa; 53 Siena; 52 Arezzo; 51 Pro Vercelli*, Arezzo, Carrarese; 46 Pro Patria; 43 Novara; 39 Pontedera; 34 Juventus B, Olbia; 32 Alessandria*, Gozzano; 30 Pistoiese; 27 Arzachena; 23 Albissola; 21 Cuneo; 20 Lucchese*.
(* per ogni gara in meno; penalizzazioni: Arzachena -1, Lucchese -16, Cuneo -23, Pro Piacenza -16 radiata)

I PROSSIMI TURNI DEI TIGROTTI
Sabato 30 marzo: Pro Patria-Arezzo (ore 14.30)
Sabato 6 aprile: Gozzano-Pro Patria (ore 16.30)
Sabato 13 aprile: Pro Patria-Virtus Entella (ore 16.30)
Giovedì 18 aprile: Alessandria-Pro Patria (ore 20.30)
Sabato 27 aprile: Pro Patria-Pisa (ore 16.30)
Sabato 4 maggio: Cuneo-Pro Patria (ore 16.30)

Copyright @2019