Serie D: tigrotti corsari e solitari in vetta
Lumezzane-Pro Patria: 1-2. Salutate la capolista

Zaro e Gucci (nel mezzo il pari di Defendi) firmano le reti con cui i tigrotti sbancano Lumezzane e si issano in vetta alla classifica. Mister Javorcic: "Vittoria da vera squadra". Mercoledì 1 novembre (ore 14.30) di nuovo campionato: allo "Speroni" ospite il Ciserano dell'ex Serafini

GIOGARA

Mattia Brazzelli Lualdi

LUMEZZANE

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

La Pro Patria si dimostra più forte dell’emergenza (assenti Santana, Le Noci, Disabato e Bortoluz), andando ad espugnare d’autorità Lumezzane e guadagnandosi la vetta solitaria della classifica con una gara in meno rispetto a Darfo Boario e Rezzato, entrambi fermati sul pari.

Emozioni fin dal via allo stadio “Tullio Saleri”, con il botta e risposta nel giro di un minuto fra Zaro, a segno di testa al 2′ su angolo, e Defendi, lesto a firmare il pari sotto misura. La superiorità dei tigrotti, schierati da Javorcic con un mascherato 3-4-3 capace di spiazzare i rossoblù di casa, è però evidente e si concretizza al 20′, quando Gucci (fra i migliori in campo) incorna in rete il cross morbido di Cottarelli. All’intervallo meritatamente in vantaggio, nonostante il brivido per il palo centrato dall’ex Taino, nella ripresa la Pro – seguita in terra bresciana da quasi duecento tifosi – sfiora in avvio più volte il tris con Gucci, limitandosi poi a gestire con tranquillità il risultato.

Il risultato – commenta in sala stampa Ivan Javorcic – rispecchia e premia la grande prestazione di un gruppo capace di adattarsi, giocare, soffrire e soprattutto vincere. Una vittoria da vera squadra, ottenuta davanti ai nostri grandi tifosi, capaci di farci sentire a casa”.

Mercoledì di nuovo campionato: allo “Speroni” (ore 14.30) fa tappa il Ciserano dell’attesissimo ex Serafini.

PRIMO TEMPO

In una soleggiata Lumezzane (dove i cancelli dello stadio “Tullio Saleri” sono stati aperti ai tifosi solo alle ore 14) mister Javorcic – privo di Bortoluz (seduto in tribuna a fianco del super tifoso Danielino), Le Noci, Disabato e Santana – si affida in attacco a Gucci, dando una maglia da titolare ad Arrigoni, vero jolly tattico nell’inedito 3-4-3 studiato dal tecnico croato. Fra i pali ritorna Guadagnin. Fra i bresciani in campo gli ex Taino e De Biasi. Pro nella tradizionale e gloriosa casacca biancoblù; Lume in rossoblù

00′ – Calcio d’inizio dopo un minuto di silenzio

01′ – La fascia da capitano è sul braccio di Pettarin

02′ GOL PRO PATRIA – Pronti e via Zaro, sugli sviluppi di un angolo, schiaccia in rete di testa: 0-1

03′ GOL LUME – La reazione del Lume è immediata: Defendi ristabilisce il pari in mischia: 1-1

05′ – Sospetto fuorigioco fischiato a Gucci, a tu per tu col portiere

08′ – Gli ultras biancoblù vengono fatti posizionare in tribuna laterale (il settore popolari scoperto è chiuso)

10′ – E in quanto a tifo sembra di giocare in casa

15′ – Pro padrona del campo; Rezzato in svantaggio a Busto Garolfo

20′ GOL PRO PATRIA – Sul cross morbido di Cottarelli, Gucci di testa non perdona: 1-2

27′ – Sul tiro da fuori area di Arrigoni, Pasotti respinge corto: Pedone ci prova di testa, ma è in fuorigioco

30′ – Lume vicino al pari: sul tocco di Taino la palla si stampa sul palo

32′ – Mister Pucicca – spiazzato dal 3-4-3 “sporco” biancoblù – deve spendere il primo cambio

43′ – Con la Pro in controllo, il Lume deve effettuare anche la seconda sostituzione

47′ – Galli ha la palla del tris, ma Pasotti respinge il diagonale

48′ – Dopo tre di recupero,  squadre all’intervallo sull’1-2: Pro meritatamente in vantaggio, grazie ai colpi di testa vincenti di Zaro e Gucci, intervallati dal momentaneo pari di Defendi. Il risultato – palo di Taino a parte – non fa una grinza.

SECONDO TEMPO

Al rientro dagli spogliatoi, Javorcic riconferma lo stesso undici di partenza, mentre Puccica ha già speso due cambi 

00′ – Ripartiti

02′ – Primo cambio per la Pro: dentro Colombo per Arrigoni

03′ – Gucci va vicino al tris, mentre Molnar si becca un calcione in area

05′ – La Pro – ritornata al 3-5-2 con Scuderi scalato sull’esterno- spreca il contropiede del possibile tris 

07′ – Miracolo di Pasotti sul colpo sotto di Gucci: Pro di nuovo vicinissima al tris

20′ – Il Lume prova a reagire, ma la Pro è in gestione

25′ – Scaramucce in tribuna, dove un ultras bustocco viene “invitato” dalle Forze dell’Ordine a ritornare  nel proprio settore

27′ – Secondo cambio per Javorcic: dentro Marcone per Scuderi

30′ – Intanto il Rezzato pareggia a Busto Garolfo

33′ – Tiro improvviso del Lume: Guadagnin blocca.

39′ – E’ la volta di Ugo (per Galli)

43′ – C’è spazio anche per Ghioldi (applausi del pubblico per Pedone)

51′ – Dopo sei minuti di recupero, arriva il triplice fischio finale: la Pro – a dispetto dell’emergenza – sbanca Lumezzane con merito, dando un altro segnale di forza e personalità al campionato. E anche la classifica dà merito ai biancoblù di Javorcic

IL TABELLINO

Lumezzane-Pro Patria: 1-2 (1-2)

Marcatori: Zaro (P) al 2’pt, Defendi al 3’st, Gucci al 20’pt

LUMEZZANE: Pasotti, Sola (dal 27’st Soragna), Barbato, Bassini (dal 32’pt Yabre), Rachele, Defendi, De Respinis, Taino, De Biasi (dal 29’st El Khayari), Lazzarin (dal 43’pt Minelli), Annoni (dal 34’st Lauria). A disposizione: Romeda, Cortinovis, Tettamanti, Farimbella. Allenatore: Rosolino Puccica

PRO PATRIA: Guadagnin, Cottarelli, Scuderi (dal 27’st Marcone), Pettarin, Molnar, Zaro, Arrigoni (dal 2’st Colombo), Gazo, Gucci, Pedone (dal 43’st Pedone), Galli (dal 39’st Ugo). A disposizione: Mangano, Chiarion, Maggiore, Mozzanica, Agosti. Allenatore: Ivan Javorcic

ARBITRO: Andrea Bindella di Pesaro (Besozzi di Sondrio, Conti di Lecco)

NOTE – Giornata soleggiata, terreno in buone condizioni. Spettatori 500 ca. Ammonito: Annoni, Sola. Calci d’angolo: 4-2. Minuti di recupero: pt 3′, st 6′

 

LE PAGELLE

PRO PATRIA (3-4-3): Guadagnin 6, Scuderi 6, Zaro 6.5, Molnar 6.5; Cottarelli 6.5, Gazo 7, Pettarin 7, Galli 6.5; Pedone 6.5, Arrigoni 6.5, Gucci 7. Colombo 6.5, Marcone 6, Ugo sv, Ghioldi sv. Allenatore: Ivan Javorcic 7

 

RISULTATI

Lumezzane-Pro Patria 1-2, Bustese-Rezzato: 1-1, Caravaggio-Crema: 1-1, Ciserano-Grumellese: 1-1, Levico Terme-Ciliverghe: 2-1, Pergolettese-Lecco: 2-2, Scanzorosciate-Romanese: 2-1, Trento-Darfo Boario: o-0, Virtus Bergamo-Dro: 4-1. Riposa: Pontisola.

CLASSIFICA

Pro Patria* 24; Darfo 22; Rezzato, Virtus Bergamo 21; Ciliverghe, Pergolettese*, Pontisola 19; , Lecco 17; Caravaggio 16; Levico Terme 15; Crema* 12; Scanzorosciate 11; Ciserano 10; Bustese 9; Lumezzane, Trento* 8; Grumellese*, Dro 7; Romanese* 5. (* una gara in meno).

PROSSIMO TURNO

Mercoledì 1 novembre (ore 14.30): Pro Patria-Ciserano, Lecco-Trento, Romanese-Bustese, Crema-Lumezzane, Darfo Boario-Levico Terme,  Dro-Caravaggio, Grumellese-Scanzorosciate, Pontisola-Virtus Bergamo, Rezzato-Pergolettese. Riposa: Ciliverghe Mazzano.

Copyright @2017