POSILLIPO-BUSTO 12-13
Luongo, poker d’auguri: Sport Management più forte del fuso

Dopo una partita combattuta, la Busto Sport Management conquista la prima vittoria dell'anno in trasferta con il Posillipo per 12-13. Luongo si regala quattro reti per il compleanno

Igor Mutinari

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Mille e una… emozioni. La Busto Bpm Sport Management, alla prima uscita dell’anno, riesce a fa sua una partita complicatissima, in casa del Posillipo per 12-13 al termine di un match sempre combattuto dal primo all’ultimo secondo.

I mastini arrivano alla piscina Alba Oriens di Casoria in condizioni non ottimali senza Alesiani e con tutti i nazionali (oltre al numero 4, Bruni, Dolce, Damonte, Fondelli, Di Somma e Nicosia) rientrati dagli States solo mercoledì dopo un collegiale con il settebello di Sandro Campagna.

Nonostante tutto, la squadra di Baldineti parte al meglio e, dopo dieci minuti, sembra in controllo (1-4). I campani però non sono in vena di regali e chiudono il terzo quarto in parità. Pur con quattro espulsioni a carico dei padroni di casa, i mastini non riescono mai a scollarsi di dosso gli avversari e il 12-13 finale è alla fine un risultato preziosissimo.

Nel giorno del suo ventinovesimo compleanno, capitan Stefano Luongo realizza un poker di reti, seguito a ruota da Di Somma. Fondelli, Drasovic e Mirarchi contribuiscono con una doppietta a testa.

La vittoria permette alla squadra di patron Sergio Tosi di mantenere il contatto con la vetta e di allungare proprio sul Posillipo, una delle compagini storiche della pallanuoto italiana con 11 scudetti in bacheca.
Il prossimo impegno per Luongo e compagni sarà già mercoledì 9 gennaio alle ore 20.30 quando alla Manara per la Champions League arriveranno i tedeschi dello Spandau.

Le voci del post partita

Marco Baldineti: “È stata una vittoria sofferta anche perché abbiamo fatto un solo allenamento insieme dopo 20 giorni venerdì mattina prima di partire per Napoli, a questo aggiungiamo anche il problema del fuso orario per i ragazzi tornati dalla nazionale e i tanti nostri errori. Dobbiamo però riflettere perché in difesa non abbiamo giocato: pensavamo più a fare gol che a difendere e questo ha creato questa situazione di rischio, se riusciamo a tenere i nostri ritmi è un conto altrimenti è dura”.

Il film della partita

Primo quarto: Dopo le prime fasi di studio la squadra bustocca conquista subito un buon vantaggio con Fondelli e Luongo. I padroni di casa, però, a trenta secondi dalla prima sirena accorciano le distanze con Kopeliadis (1-2).
Secondo quarto: In avvio della seconda frazione Drasovic e ancora Fondelli scavano un gap importante (1-4), Saccoia e Manzi accorciano prima che le reti di Luongo e Kopeliadis mandino le squadre al cambio campo con i mastini avanti di una segnatura (4-5).
Terzo quarto: I botti di inizio anno arrivano nel terzo periodo. Scalzone pareggia subito ma Drasovic e Di Somma allungano ancora (5-7). Papakos e Di Martire impattano con la doppietta personale di Di Somma che vale il 7-8. Il finale è pazzesco: conditi dalle espulsioni di Massimo Di Martire per gioco pericoloso e Rossi per limite di fallo, arrivano i goal di Scalzone a 17 secondi dalla fine del tempo, capitan Luongo a 8 e, incredibile dictu, Manzi proprio allo scadere (9-9).
Quarto quarto: Punta sul vivo la Sport Management sembra svegliarsi con un doppio Mirarchi 9-11. Gianpiero Di Martire raggiunge il fratello sotto le docce e il Posillipo, in accorcia con Papakos. Di Somma segna il 10-12 ma in un turbinio di emozioni Manzi riavvicina ancora i suoi per un finale al fotofinish. Luongo griffa il poker di reti personali (11-13) ma, dopo l’espulsione per limite di falli di Kopeliadis, ad una manciata di secondi dal termine Picca trova il 12-13. Negli ultimi interminabili secondi i bustocchi riescono a difendere una vittoria complicata.

Il Tabellino
Posillipo-Busto Bpm Sport Management: 12-13
(1-2, 3-3, 5-4, 3-4)
Posillipo: Sudomlyak, Kopeliadis 2, Di Martire, Silvestri, Picca 1, Di Martire 1, Marziali, Rossi, Papakos 2, Scalzone 2, Manzi 3, Saccoia 1, Negri. All. Brancaccio
Busto Bpm Sport Management: Lazovic, Dolce, Damonte, Fondelli 2, Di Somma 3, Drasovic 2, Bruni, Mirarchi 2, Luongo 4, Casasola, Valentino, Nocosia. All. Baldineti
Arbitri: Rovida e Savarese
Note: La Sport Management ha 12 giocatori a referto. Espulso per gioco pericoloso Massimo Di Martire (P) nel terzo tempo. Usciti per limite di falli Rossi (P) nel terzo tempo, Gianpiero Di Martire (P) e Kopeliadis (P) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: CN Posillipo 3/9; Sport Management 8/16. Spettatori 100 circa.

Programma e risultati
Posillipo-Busto Bpm Sport Management 12-13, Ortigia-Pro Recco 5-11, Savona-Lazio 4-8, Brescia-Trieste, Florentia-Napoli, Bogliasco-Roma, Genova Quinto-Catania.

Classifica
Pro Recco 33; Brescia e Busto Bpm Sport Management 30; Posillipo 20; Florentia e Genova Quinto 18; Ortigia 17; Lazio 16; Roma, Napoli e Trieste 12; Savona 10; Catania 7; Bogliasco 1.

Prossimo turno
Sabato 12 gennaio, ore 18.00
Busto Bpm Sport Management-Florentia, Lazio-Brescia, Pro Recco-Genova Quinto, Napoli-Savona, Catania-Bogliasco, Trieste-Ortigia, Roma-Posillipo.

Copyright @2019

NELLA STESSA CATEGORIA