Trentenne liberata dalle violenze del suo ex convivente
Maltratta la compagna incinta, allontanato

I carabinieri di Busto hanno notificato un’ordinanza cautelare di “divieto di avvicinamento al domicilio ed ai luoghi frequentati dalla parte offesa ” a un 25enne, operaio pregiudicato

Busto Arsizio

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Un’altra donna “liberata” dalle violenze del compagno. I carabinieri di Busto Arsizio hanno notificato un’ordinanza cautelare di “divieto di avvicinamento al domicilio ed ai luoghi frequentati dalla parte offesa ” a un 25enne, operaio pregiudicato.

Il provvedimento è stato emesso dal Gip del Tribunale cittadino che ha accolto gli esiti dell’attività di accertamento prodotta dai carabinieri dopo la denuncia della donna.

La vittima, trentenne, ha raccontato le reiterate condotte persecutorie ed i maltrattanti compiuti dal suo ex compagno durante il periodo di convivenza. Maltrattamenti e vessazioni che il giovane metteva in atto nonostante fosse a conoscenza dello stato di gravidanza della parte offesa.

Copyright @2017