PROVVEDIMENTO CAUTELARE PER UN 50ENNE DI BUSTO
Maltratta la moglie da anni. A San Valentino scatta l’allontanamento da casa

Insulti, percosse, richiesta insistente di denaro. Alla fine la donna ha trovato la forza di rivolgersi ai Carabinieri

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Anni di insulti e maltrattamenti nei confronti della moglie. A San Valentino scatta il provvedimento cautelare.
Alle prime ore di giovedì 14 febbraio, i Carabinieri di Busto Arsizio hanno dato esecuzione al “divieto di avvicinamento alla parte offesa” e al contestuale allontanamento dalla casa familiare nei confronti di un 50enne di Busto, disoccupato e pregiudicato (per reati connessi agli stupefacenti ed alla guida in stato di ebbrezza).

Il provvedimento, emesso dal giudice per le giudice indagini preliminari del tribunale di Busto, ha accolto integralmente gli esiti delle indagini svolte dai Carabinieri dopo la denuncia presentata dalla moglie, coetanea dell’uomo, che ha trovato la forza di raccontare anni di maltrattamenti, aggravatisi nell’ultimo quinquennio, durante il quale l’uomo ha iniziato anche a chiederle con violenza denaro, da utilizzare per “svaghi” personali.

Insulti, percosse, ingiurie, mobili e suppellettili distrutti in caso di rifiuto di consegna del denaro.
Estorisoni e maltrattamenti in famiglia: questi i reati contestati all’uomo.

Copyright @2019

NELLA STESSA CATEGORIA