Collaborazione vincente tra associazioni
Marnate 1630: successo per la Rievocazione Storica Manzoniana / Le foto

Fine settimana decisamente fuori dall’ordinario per i frequentatori del fondovalle. La zona antistante la chiesa del Lazzaretto e la Casa di Alice a Marnate sono tornate indietro nel tempo sino a raggiungere il 1600 raccontato dai Promessi Sposi del Manzoni

(Foto Marino Bianchi)

Marnate

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Fine settimana decisamente fuori dall’ordinario per i frequentatori del fondovalle. La zona antistante la chiesa del Lazzaretto e la Casa di Alice a Marnate sono tornate indietro nel tempo sino a raggiungere il 1600 raccontato dai Promessi Sposi del Manzoni. “Ci è piaciuta molto l’idea di mettere in scena il Manzoni e i suoi Promessi Sposi – spiega Fabrizio Trigila – Del resto, il Lazzaretto fu costruito per commemorare i morti della peste del 1630, che colpì pesantemente anche Marnate e i paesi della zona. Cercavamo un evento che potesse mantenere alta l’attenzione sul Lazzaretto e far rivivere questa parte della Valle e questo ci è sembrato fatto apposta per noi”. La due giorni, sabato 19 e domenica 20, è andata in scena grazie alla collaborazione tra il Comitato per la Tutela e la Conservazione del Lazzaretto di Marnate, l’Associazione Casa di Alice e l’Associazione Culturale Storinsubria – Gruppo storico “Crapa De Mort” (foto a cura di Marino Bianchi).

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA