Veterano del motorismo di casa nostra sempre sugli scudi
Mauro Miele, doppia festa al Rally di Montecarlo: compleanno e miglior italiano

Risultato di prestigio - ventesimo assoluto e migliore tra gli italiani - per il pilota della DreamOne Racing di Gorla Minore nel Rally di Montecarlo, la gara del mondiale più antica e famosa

Ottavio Tognola

gorla minore

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Non ha mai smesso di assaporare il rombo dei motori e di viverlo nella sua pienezza. Prima sulle piste sabbiose di motocross, primo italiano a vincere una prova di Coppa del Mondo, oggi sulla sua Skoda Fabia R5 da 300 cavalli nei rally di tutto il Mondo, e anche del Campionato del Mondo a cui partecipa, mettendosi sempre alla prova con i migliori, da alfiere e portabandiera della scuderia Olonia Corse-DreamOne Racing di Gorla Minore.

Di chi stiamo parlando? Di Mauro Miele, il veterano del motorismo di casa nostra che a 64 anni, festeggiati proprio durante il recente Rally di Montecarlo, ha chiuso la gara mondiale nel Principato monegasco in ventesima posizione assoluta, confermandosi anche il migliore tra gli italiani e il secondo nella categoria “Promotion”.

A Montecarlo, nella gara emblema del mondiale rally, Miele ha festeggiato il suo compleanno ottenendo uno dei suoi più importanti risultati in carriera, unico e primo italiano a salire sul podio con il secondo posto nella categoria “Promotion” (“senza priorità”). Ma non solo, il pilota olgiatese, con il fido navigatore Luca Beltrame, ha pure migliorato il piazzamento assoluto dell’anno scorso (trentesimo) ottenendo un insperato – dopo l’uscita di strada con foratura in una delle prime “speciali” – quanto eccezionale ventesimo posto assoluto, con ottimi tempi e performance tra il fango e la neve delle ultime prove.

Miele, che è stato festeggiato durante la conviviale di febbraio del Panathlon Club La Malpensa, parteciperà ora ad altri due appuntamenti nel mondiale rally: a maggio in Portogallo e a novembre in Galles.

Copyright @2020

NELLA STESSA CATEGORIA