Identificati dai carabinieri
Maxirissa al campo nomadi, altri quattro denunciati

Queste ultime denunce vanno ad aggiungersi alle tre già scattate in precedenza a carico di altri coinvolti nella furibonda zuffa tra famiglie rom

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Altri quattro denunciati per la rissa al campo nomadi. I carabinieri di Busto Arsizio, nel corso delle ulteriori verifiche finalizzate ad individuare tutti i soggetti che hanno preso parte alla rissa al campo nomadi di via per Bienate avvenuta lo scorso 17 settembre, hanno individuato, identificato e conseguentemente denunciato per rissa e lesioni altri quattro soggetti. Tre di loro sono appartenenti alla famiglia Bianchi (tutti residenti in via per Dairago), mentre il quarto deferito è un componente della famiglia Lucchesi, domiciliato in via per Bienate, luogo della rissa. Tutti i denunciati hanno tra i 25 ed i 45 anni.

La loro identificazione è stata possibile dopo una completa identificazione dei soggetti domiciliari presso le due aree occupate dalle famiglie rivali e grazie alla verifica, presso le strutture sanitarie, della loro eventuale presenza nelle ore successive alla rissa. Effettivamente si è accertato che i quattro soggetti si sono recati in strutture sanitarie distanti da Busto per farsi medicare le ferite che si erano procurati durante il violento alterco, con l’evidente scopo di eludere il proprio coinvolgimento nella rissa che, a quanto pare, ha coinvolto almeno 20 persone. Queste ultime denunce vanno ad aggiungersi alle tre già scattate in precedenza a carico di altri coinvolti nella furibonda zuffa tra famiglie rom.

Copyright @2019