LA FORNITURA SARÀ DESTINATA AI VOLONTARI
Mille mascherine al Comune di Castellanza

La solidarietà della popolazione cinese è arrivata anche a Castellanza, dove l’Amministrazione ha ricevuto in dono mille mascherine che si riveleranno fondamentali per l’assistenza ai cittadini in difficoltà

Loretta Girola

castellanza

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

La solidarietà della popolazione cinese è arrivata anche a Castellanza, dove l’Amministrazione ha ricevuto in dono mille mascherine che si riveleranno fondamentali per l’assistenza ai cittadini in difficoltà.

“Questa mattina il Presidente dell’Associazione “One Belt and One Road”, che comprende commercianti e imprenditori cinesi di tutta la Lombardia, Xiang Xinhuang titolare di una attività a Castellanza, ci ha donato mille mascherine – spiega il Sindaco Mirella Cerini – che sono solo una prima parte di ulteriore fornitura che comprende medicinali e altri generi sanitari.
Queste mascherine saranno distribuite ai volontari impegnati in questa situazione di emergenza, agli uomini della Protezione Civile, e ai Servizi Sociali che, le distribuiranno alle associazioni e alle realtà del territorio, che sono in prima fila nell’assistenza ai nostri cittadini, valutando le richieste che perverranno sulla base di una concreta e reale necessità.
Ringrazio il Governo cinese per questa testimonianza di vicinanza alla città di Castellanza e per l’attenzione che sta dimostrando nei confronti dei nostri concittadini. Un gesto di solidarietà nei nostri confronti da parte di chi ha già attraversato l’inferno”.

Una fornitura simile, inoltre, è stata consegnata anche alla Partecipata Castellanza Servizi e Patrimonio. La Farmacia Comunale avrà quindi a disposizione mascherine (prime protezioni non presidi medici) per la cittadinanza ad un prezzo accessibile.
“Nel frattempo abbiamo avviato i contatti con aziende del territorio, che sono in difficoltà a causa delle restrizioni, per aiutarle a riconvertirsi nella produzione di mascherine – spiega la Prima Cittadina – vi informiamo inoltre che gli agenti della Polizia Locale da questo momento utilizzeranno, oltre alle mascherine, anche i caschi antisommossa per garantire una protezione aggiuntiva. Invitiamo la popolazione a non allarmarsi perché è solo una questione di sicurezza, per chi opera a contatto con le persone.
Cogliamo l’occasione per ribadire l’invito a stare a casa e ad attivare le reti parentali e di vicinato per supportare chi è solo. Uniti ce la faremo”.

Copyright @2020

NELLA STESSA CATEGORIA