POSTE ITALIANE HA RIDOTTO I GIORNI DI CHIUSURA
“Minimi disagi per pensionati e cittadini”

Il Sindaco Mirella Cerini ha incontrato nel pomeriggio di lunedì 11 giugno, con risultati decisamente positivi, i Responsabili di Poste Italiane, per cercare una soluzione che ovvi ai problemi causati alla cittadinanza dagli orari di chiusura estivi

Loretta Girola

castellanza

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Già nelle scorse settimane il Sindaco Mirella Cerini aveva annunciato di aver chiesto alle Poste un’occasione di dialogo per cercare una soluzione che ovviasse ai problemi causati alla cittadinanza dagli orari di chiusura estivi; l’incontro è avvenuto nel pomeriggio di lunedì 11 giugno, e i risultati sono stati decisamente positivi. Ad annunciarlo è la stessa Prima Cittadina: “Lunedì 11 giugno ho incontrato in Comune i Responsabili di Poste Italiane, il direttore filiale di Busto Arsizio Valsecchi e la responsabile stampa Maggioni, per discutere preventivamente dei programmi di chiusure estive degli uffici postali di Castegnate e di via Bernocchi, e non doverne prendere atto passivamente ed a cose fatte come avvenuto in passato.

Nel corso dell’incontro Poste Italiane ha preso atto delle motivazioni e delle ragioni che ho portato avanti a tutela dei pensionati, delle imprese e dei cittadini di Castellanza, e mi è stato comunicato che i giorni di chiusura dell’Ufficio di Castegnate sono stati ridotti al minimo”.

Saranno dunque solo sei giorni di stop, situati nelle 2 settimane a cavallo di ferragosto (4, 7, 8, 11, 16 e 18) e non è prevista nessuna chiusura a luglio, a differenza dello scorso anno, facendo sì che gli sportelli siano aperti anche nei primi giorni del mese, in occasione del pagamento pensioni. “Per quanto riguarda gli sportelli dell’ufficio centrale di via Bernocchi – prosegue il Sindaco Cerini – essi resteranno sempre aperti per tutto il mese di agosto fino alle 13:30, chiudendo per il turno pomeridiano solo nelle settimane dal 13 al 31 agosto.

In quest’occasione, poi, ho chiesto che per l’ufficio di via Bernocchi venga ripristinata l’apertura del turno pomeridiano a partire dal 27 agosto, poiché è in quel periodo che è previsto il rientro dalle ferie e la piena ripresa di tutte le attività, e i cittadini, le imprese ed i commercianti si recheranno in Posta per ritirare la corrispondenza e le raccomandate non consegnate ad agosto. Su questo punto i responsabili di Poste hanno preso atto della richiesta riservandosi delle valutazioni con i superiori livelli per una positiva risposta. Questo importante risultato, con l’auspicio che l’ufficio di via Bernocchi riprenda a pieno regime dal 27 agosto riducendo al minimo i disagi della cittadinanza rispetto agli anni precedenti, è stato possibile grazie al deciso intervento messo in atto, ed alla sensibilità ed attenzione mostrati dai dirigenti di Poste nel comprendere e nel tenere conto delle motivate istanze portate al tavolo del confronto”.

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA