LA REPLICA DEL GRUPPO DI FAGNANO
Il Movimento 5 Stelle risponde a Zanella: “La coerenza è il nostro carburante”

Gli esponenti del Movimento hanno deciso di rispondere alle dichiarazioni di Igor Zanella, ex dei Pentastellati di recente passato ad "Azione" di Carlo Calenda

Silvia Bellezza

FAGNANO OLONA

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Il movimento “Azione” di Carlo Calenda è approdato a Fagnano Olona rappresentato da Davide Bevilacqua e da Igor Zanella che ha di recente lasciato i Pentastellati.

Il Movimento 5 Stelle ha deciso di rispondere alle dichiarazioni rilasciate da Zanella (in merito alla scelta di abbandonare il gruppo) che aveva affermato: “Quella stagione è ormai finita”. 

“Come sempre tendiamo a non giudicare la passione e l’operato politico altrui – dichiarano i Pentastellati –  il Movimento 5 stelle di Fagnano in cinque anni è cresciuto, ha imparato a ponderare le proprie proposte, ha imparato a non puntare su una strategia politica puramente distruttiva e denigratoria nei confronti di chi governa il paese, ma su una strategia costruttiva e collaborativa. Per questo tendiamo a non considerare parole buttate a caso, al fine di sminuire il lavoro e l’operato politico altrui, per scaldare la griglia delle prossime elezioni. La coerenza è ciò che ha guidato il gruppo del Movimento 5 stelle di Fagnano Olona. Siamo controcorrente? Assolutamente sì! Siamo disubbidienti? Assolutamente sì. “Si Amo Fagnano”? Direi di no… Battute a parte, siamo di Fagnano e siamo con i cittadini di Fagnano, da sempre.

La coerenza e i principi che ci hanno spinto a fare politica locale senza dover cambiare più casacche che scarpe è il nostro carburante, ma forse questo non è apprezzabile da chi ama collezionare bandiere diverse, o cambia idea ogni qualvolta si presenta un’opportunità. La dedizione è il nostro lavoro e l’impegno su cui si è sempre basato e sempre si baserà lo spirito “grillino”.

Come dice Igor Zanella ‘quella stagione è ormai finita’,  il suo distacco dal gruppo Fagnano Olona 5 Stelle, avvenuto tempo fa, viene spiegato adducendo che ‘la condizione in cui si ritrova ora il movimento che si è completamente snaturato’. Quando suo tempo decise di lasciare in autonomia il gruppo – concludono gli esponenti del Movimento-  le motivazioni date erano di tutt’altra natura, ne prendiamo atto. Chiediamo però che se debba esserci una discussione politica venga intavolata su problematiche locali, a noi, che, comunque rimaniamo fedeli alla visione di Beppe Grillo, poco importa dell’attività politica nazionale del nascente gruppo di Calenda”.

Copyright @2020