Giornata Mondiale della Consapevolezza sull'Autismo
Il municipio di Busto si tinge di blu per l’autismo

Anche Palazzo Gilardoni si è illuminato di blu insieme ad alcuni dei monumenti più importanti del mondo che hanno aderito all’ iniziativa dell’ONU

Busto Arsizio

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Il 2 aprile, in occasione dell’XI Giornata Mondiale della Consapevolezza sull’Autismo, alcuni dei monumenti più importanti del mondo – come l’Empire State Building di New York e il Cristo Redentore di Rio de Janeiro – si sono tinti di blu, il colore scelto dall’ONU per l’autismo.

In Italia sono state tante le piazze e i monumenti che, per una sera, si sono illuminate o hanno avuto un segno blu. Anche Busto Arsizio si è mobilitata: dalle ore 18 del 2 aprile alla 1 del 3 aprile, la facciata del palazzo municipale di via Fratelli d’Italia si è illuminata di blu con un sistema di proiettori predisposto grazie ad Agesp Attività Strumentali.

“Un gesto simbolico di condivisione e di sensibilizzazione – afferma l’assessore all’Inclusione sociale Miriam Arabini alla viglia dell’evento – che spero possa contribuire ad accendere i fari sulla sindrome dello spettro autistico: il nostro è ovviamente anche un invito a sostenere la ricerca scientifica perché la qualità della vita delle persone che ne soffrono e delle loro famiglie possa essere migliorata e supportata”.

Proprio il 2 aprile ha preso il via #sfidAutismo18, la Campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi della Fondazione Italiana Autismo: dal 2 al 15 aprile con un SMS Solidale al 45581 sarà possibile donare 2 Euro da cellulare e 5 o 10 Euro da rete fissa. Grazie ai fondi raccolti, la Fondazione sosterrà progetti rivolti all’istruzione, alla formazione degli operatori della scuola, della sanità e dei servizi sociali e alla ricerca, sia nel campo biomedico che in quello pedagogico, tramite i quali dare supporto alle necessità delle famiglie diffuse su tutto il territorio nazionale.

I dati della fondazione parlano chiaro sull’importanza di contribuire alla causa: sul sito della FIA si legge infatti che “secondo le ultime stime effettuate negli Stati Uniti un bambino su 68 soffre di sindrome dello spettro autistico, un dato cresciuto di 10 volte negli ultimi 40 anni. Il numero dei maschi con autismo è di 4-5 volte superiore a quello delle femmine. I farmaci specifici contro questo disturbo non esistono, mentre ve ne sono pochi che danno modesti risultati e soltanto per alcune manifestazioni associate all’autismo”.

Copyright @2018