è LA PRIMA IN PROVINCIA DI VARESE
Musikademia, al via la nuova stagione sinfonica

Tre concerti, realizzati in collaborazione con il teatro Sociale, andranno a formare una piccola stagione sinfonica. L’assessore Maffioli: “Cultura sempre più di qualità”

Silvia Bellezza

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

“Siamo i primi in provincia di Varese ad aver attivato una piccola stagione sinfonica”. Così il direttore d’orchestra e presidente di Musikademia, Davide Bontempo, annuncia l’avvio di una serie di concerti sinfonici organizzati dall’associazione culturale Musikademia al Teatro Sociale. Tre spettacoli spalmati nella stagione 2019/2020 organizzati in collaborazione con il Teatro Sociale, con il sostegno della Fondazione Comunitaria del Varesotto, dello sponsor Renault Paglini, con il patrocinio dell’Amministrazione comunale.

Il primo spettacolo, dal titolo KLASSIC #Konzert è in programma sabato 16 novembre alle ore 21, con due capolavori del classicismo austriaco: il concerto per pianoforte e orchestra n° 20 in re minore K 466 di Mozart e la sinfonia n° 5 in Sib maggiore  D 485 di Shubert. Si esibirà l’orchestra Alchimia diretta dal maestro Bontempo. Al pianoforte, il giovane e promettente Paolo Ehrenheim, già vincitore di numerosi premi nazionali e internazionali. Costo del biglietto (Euro 10 intero, euro 5, ridotto per minori di 18 anni; gratuito per persone diversamente abili). E’ possibile  acquistare i biglietti la sera del concerto eppure in prevendita gratuita scrivendo all’indirizzo musikademiaçgmail.com oppure su ticketone.it.

I successivi concerti sono in previsti  il 5 e 6 marzo del prossimo anno con la messa in scena di Pierino e il lupo di Prokofiev (5-6 marzo) con uno spettacolo mattutino riservato alle scuole e uno serale aperto al pubblico e l’8 maggio con un concerto sinfonico in fase di allestimento. “Nella stagione passata abbiamo organizzato due spettacoli sinfonici che hanno fatto  il sold out – prosegue Bontempo – quest’anno abbiamo pensato a tre concerti temporalmente ben distanziati in modo da coprire tutta la stagione. Non ci fermiamo qui e puntiamo più in alto, allargheremo le collaborazioni affinchè Busto abbia una stagione sinfonica con almeno uno spettacolo al mese”.

“Questa iniziativa rientra in un’operazione culturale in atto da un paio d’anni per aumentare l’investimento culturale in città – ha sottolineato il vicesindaco e assessore alla Cultura, Manuela Maffioli – il nostro sforzo è quello di portare  cultura sempre più di qualità. Sul fronte della musica questo sta avvenendo in maniera sostanziale, segnando in modo molto concreto un incremento. Tre le novità principali, l’apertura della stagione sinfonica, l’introduzione all’opera che ha registrato la partecipazione di 1500 bambini  e l’adesione a Piano City. L’interazione tra luoghi ed eccellenze della cultura sta portando benzina a questo motore che abbiamo attivato”.

Soddisfazione anche per Daniele Geltrudi di EducArte che afferma: “Il teatro Sociale ha un palcoscenico immenso che consente di fruire al meglio dell’orchestra sinfonica”.

Copyright @2019