12-13 E 14 APRILE AL MUSEO DEL TESSILE
Nel weekend, arrivano i “trucks” con il miglior cibo da strada

Torna a Busto la Street Food Parade. Decine di Food Truck selezionati tra oltre 400 ristoratori su ruote da ogni regione italiana si riuniranno per la tre giorni, all’insegna del gusto. I visitatori potranno apprezzare una vasta selezione di specialità gastronomiche

Silvia Bellezza

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Dopo il grande successo della scorsa edizione che ha richiamato migliaia di persone, la Street Food Parade torna nel cuore della città. Al Museo del Tessile nel prossimo weekend, approderanno i “trucks” con il miglior cibo “di strada” provenienti da tutta Italia. L’evento è realizzato e promosso dall’Associazione Culturale Le Officine con il patrocinio e la collaborazione dell’Amministrazione comunale.

“È un appuntamento consolidato che si rinnova per il terzo anno consecutivo e dà il via ufficialmente alla stagione “open air” – osserva l’assessore al Marketing Territoriale, Paola Magugliani – nel sistema Italia, il “Food” la fa da padrone ed è sempre più consolidata l’idea di uscire a mangiare a prezzi abbordabili. È un’iniziativa fashion e di alta qualità che fa registrare sempre il pienone, a costo zero per la nostra amministrazione. Ci saranno tante specialità e spazi dedicati anche ai bambini”.

I visitatori potranno apprezzare una vastissima selezione di piatti della tradizione, preparati sapientemente dagli autentici chef gourmet a bordo dei colorati Food Truck. Molte le conferme della scorsa edizione e altrettante le novità sul menù: dal gettonatissimo hamburger di chianina toscana, allo gnocco fritto, dalle bombette pugliesi, al cuoppo di fritto misto di pesce fino a specialità più internazionali rivisitate da truck cento per cento italiani come la picanha brasiliana. Anche per questa edizione non mancherà lo speciale Chef Contest che permetterà ai visitatori di assaggiare e votare il proprio truck preferito.

“Abbiamo aumentato l’offerta dei truck presenti con piatti dal gusto internazionale sempre con un occhio di riguardo a celiaci, vegetariani e vegani – spiega Leonardo Marrone, dell’associazione Le Officine – sono tantissime le attività collaterali, musica con concerti in acustico e dj set, vogliamo che sia un’esperienza non solo degustativa ma a 360 gradi”.

“La nostra associazione sta crescendo molto, abbiamo un tour corposo sul territorio, è un nuovo meccanismo che si sta innescando nella provincia e parte proprio da Busto Arsizio”, sottolinea Alberto Costalunga, presidente di Le Officine.

La manifestazione sarà aperta venerdì 12 e sabato 13 aprile dall’orario dell’aperitivo fino a tarda sera (18.30-24) e domenica 14 da mezzogiorno alle 24. Ingresso gratuito.

Copyright @2019

NELLA STESSA CATEGORIA