- InformazioneOnLine - http://www.informazioneonline.it -

Neopatentato investe ciclista e si dà alla fuga

Erano circa le 23.30 di sabato sera quando, dopo aver investito un ciclista in pieno centro storico, in piazza Santa Maria, il conducente di un’autovettura si dava alla fuga senza prestare soccorso alla persona ferita.
Il Nucleo di Pronto Intervento della Polizia locale, impegnato in quel momento in un’altra attività di controllo per guida in stato d’ebbrezza, coordinato dal Vice Commissario Sivieri, si è subito attivato per svolgere i rilievi del caso e risalire all’autore del reato.

In particolare, come spiega il vice comandante Cristina Fossati, “venivano prontamente reperiti alcuni testimoni dell’accaduto che fornivano elementi utili al rintraccio dell’autovettura; il personale confrontava le informazioni raccolte con le riprese rilevate dal sistema di videosorveglianza in uso al Comando e, dopo poche ore di serrate indagini si riusciva non solo a risalire al modello dell’autovettura, ma soprattutto all’effettivo responsabile dell’investimento”.

Una volta identificata l’autovettura, in un primo momento un’altra persona si dichiarava responsabile dell’investimento. “Ma – osserva Fossati – grazie alla professionalità, all’esperienza e alla documentazione video relativa all’episodio, emergevano gravi incongruenze e si giungeva all’identificazione dell’effettivo autore del reato: un giovane neopatentato residente in città che veniva deferito all’autorità giudiziaria per il reato di fuga ed omissione di soccorso, al quale veniva ritirata immediatamente la patente di guida e veniva altresì contestata la guida con tasso alcolemico superiore a quello consentito ai titolari di patente guida da meno di tre anni. Infine la persona che aveva depistato le indagini, veniva deferita all’autorità giudiziaria per il reato di favoreggiamento”.