DATI ANCORA ALLARMANTI
No agli abbandoni estivi. L’appello di Albani: “Adotta un cane, avrà cura di te”

Il consigliere comunale leghista Alessandro Albani sostiene la campagna contro questo incivile fenomeno e dà l'esempio adottando una cucciola del canile

Silvia Bellezza

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Comincia ufficialmente l’estate, il periodo in cui si registra il picco degli abbandoni di animali domestici che, per molte persone diventano improvvisamente un peso di cui sbarazzarsi, prima della partenza per le vacanze. “Nonostante le infinite campagne, i dati degli anni precedenti non sono  per nulla confortanti”, osserva il consigliere comunale leghista, Alessandro Albani, amante degli animali e volontario della Onlus Carolina per la Pet Teraphy.

Si stima che ogni anno in Italia siano abbandonati una media di 80.000 gatti e 50.000 cani, più dell’80% dei quali rischia di morire in incidenti, di stenti o a causa di maltrattamenti.

“Un atto codardo e crudele che viene sanzionato dal nostro ordinamento con l’arresto fino ad un anno di reclusione e l’ammenda da 1000 a 10mila euro”, evidenzia Albani che, oltre a  rinnovare il suo appello contro questo incivile fenomeno, ha dato per primo il buon esempio, adottando una cucciola di meticcio del canile di Busto che ha chiamato Mila.

“Durante una visita all’Apar ho appreso il caso di una cagnolona abbandonata a dieci giorni dal parto, non microchippata, che ha partorito nove cuccioli, tra i quali, appunto, la piccola Mila”, racconta Albani. E’ stato un amore a prima vista: Un incontro fatale. Appena mi si è avvicinata,  l’idea di adottarla è stata irresistibile.

Invito chi può ed ama gli animali a fare come me, ci sono tanti amici a quattro zampe che aspettano solo di trovare una famiglia che li accudisca – aggiunge il consigliere – si può decidere di adottarli in un canile, senza ovviamente demonizzare chi sceglie un cane di razza, io stesso ho avuto uno splendido labrador che mi ha fatto compagnia per tredici anni. L’importante è ricordare che accudire un animale richiede tempo, cure e attenzioni, ma in cambio lui ci regala gioia, serenità e un amore incondizionato. Dico sempre: adotta un cane, avrà cura di te”.

Intanto la piccola Mila (nella foto) è già una star: nei giorni scorsi è stata accolta con tante coccole dal sindaco Emanuele Antonelli e dalla sua vice Isabella Tovaglieri.

 

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA