Arrestato 45enne per atti persecutori
Non accetta la fine della relazione e diventa un mostro

L’uomo non ha mai accettato la fine della relazione con la sua ex compagna e da diversi mesi la perseguitava con messaggi, minacce, appostamenti

Busto Arsizio

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Arrestato per atti persecutori dai carabinieri della Compagnia di Busto Arsizio. L’uomo, 45enne, non ha mai accettato la fine della relazione con la sua ex compagna e da diversi mesi la perseguitava con messaggi, minacce, appostamenti anche fuori dal luogo di lavoro. La donna, di qualche anno più grande, in alcune occasioni è stata costretta a chiedere l’intervento dei carabinieri per poter tornare a casa dopo il lavoro e in altre situazioni è stata percossa dovendo ricorrere alle cure dei sanitari. Inoltre, per evitare di essere rintracciata, la vittima è stata costretta, all’apice dello stato d’ansia prodotto dallo stalker, a passare alcune notti in un albergo fuori zona pur di non trovarsi l’uomo sotto la propria abitazione.

L’indagine è partita quando la donna ha trovato il coraggio di denunciare il suo ex fidanzato e raccontare ogni singolo atto persecutorio ai carabinieri. I militari hanno trovato riscontri oggettivi in riferimento al racconto fatto dalla donna e ottenuto l’emissione di una misura cautelare a carico dello stalker. Il 45enne si trova ora agli arresti domiciliari, in attesa dell’interrogatorio di garanzia.

Copyright @2017

NELLA STESSA CATEGORIA