CONCLUSI ANCHE GLI INTERVENTI AL CIMITERO
“Non ci siamo mai fermati”

Nonostante in questi ultimi mesi l’attenzione di tutti si sia focalizzata sull’emergenza che stiamo vivendo, le amministrazioni non hanno cessato di occuparsi della “regolare” gestione dei territori, portando avanti, ove possibile e in tutta sicurezza, gli interventi previsti e necessari

Loretta Girola

castellanza

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Nonostante in questi ultimi mesi l’attenzione di tutti si sia focalizzata sull’emergenza che stiamo vivendo, le Amministrazioni non hanno cessato anche di occuparsi della “regolare” gestione dei territori, portando avanti, ove possibile e in tutta sicurezza, gli interventi previsti e necessari.

Non si sono mai fermati i lavori a Castellanza in questo periodo di emergenza coronavirus – spiegano da Palazzo Brambilla – nel periodo di maggiore “lockdown” sono stati in particolare i nostri tecnici e operai comunali a operare, intervenendo per tutte le piccole emergenze e i problemi legati all’applicazione delle varie ordinanze; ad esempio, per chiudere parchi e mettere strisce e cartelli, e tutto questo senza dimenticare i soliti interventi per buche nelle strade e purtroppo anche per raccogliere una quantità notevole di rifiuti abbandonati”.

Sono proseguiti, e proseguono ancora, gli interventi di manutenzione necessari per garantire il benessere dei castellanzesi, come ad esempio la manutenzione del verde pubblico, fondamentale per combattere e contenere anche le allergie. “L’intervento che ha impegnato in maniera costante e programmata per settimane i nostri operai – proseguono dal Comune – è stato il taglio del verde di decine e decine di aree marginali delle strade, di scarpate, di scalinate e pulizie di tondelli delle piante dei nostri viali. Per quanto riguarda il verde non possiamo, poi, trascurare l’intervento in corso da parte di Sieco per eliminare le erbacce dai marciapiedi, e gli interventi da parte della cooperativa Officina per il taglio erba nei parchi per permetterne la fruibilità man mano che verrà autorizzata l’apertura, con un graduale riavvio delle attività verso la messa a regime”.

Importanti interventi, inoltre, anche per quanto riguarda le strade cittadine: “La settimana scorsa sono iniziati, e si stanno completando in questi giorni, i lavori di ripristino di strade o tratti che sono stati interessati lo scorso anno dalla sostituzione di tubature del gas.
La 2I Rete Gas ha proceduto alla fresatura della vecchia pavimentazione , eliminando sopraelevamenti e infossamenti per poi passare al rifacimento del manto stradale con la stesura e compattazione dell’asfalto. Le strade interessate sono Via Verdi, via S. Carlo, via Bellini, Via Don Bosco e un tratto di via Nizzolina”.

Le piogge di questi giorni, infine, saranno la prova del nove per testare la tenuta degli interventi fatti all’ultimo piano del corridoio dei nuovi loculi al cimitero: “Nel nostro cimitero è stato completato il lavoro per impermeabilizzare una “fioriera” dell’ultimo piano dei nuovi loculi che causava infiltrazione delle acque piovane nel corridoio corrispondente del piano sottostante – concludono dall’Amministrazione – con le piogge verranno fatti dei controlli sull’efficacia dell’intervento. Inoltre, oltre all’ulivo piantato per ricordare i cittadini deceduti in questo periodo, sono stati piantati due ciliegi a compensazione di piante eliminate all’interno del Camposanto”.

Copyright @2020