Manager sanità regione lombardia
Nuovi direttori generali, a Busto arriva Eugenio Porfido

Cambio ai vertici della sanità lombarda. Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha nominato, nel corso di una seduta di giunta ad hoc, i nuovi direttori generali che a partire dal primo gennaio dirigeranno gli ospedali del territorio e le Agenzie di Tutela della Salute

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Cambio ai vertici della sanità lombarda. Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha nominato, nel corso di una seduta di giunta ad hoc, i nuovi direttori generali che a partire dal primo gennaio dirigeranno le 8 Ats, le 27 Asst e i 4 Irccs della Lombardia. La nomina relativa all’Azienda Regionale Emergenza Urgenza (Areu) non era in programma in quanto il contratto scadrà a dicembre 2020.

Di seguito l’elenco dei nuovi direttori generali delle Ats (Agenzie di Tutela della Salute – ex Asl): alla Città Metropolitana di Milano arriva Walter Bergamaschi (sostituisce Marco Bosio), all’Insubria, l’Asl del nostro territorio, Lucas Maria Gutierrez (sostituisce Paola Lattuada), alla Brianza, Silvano Casazza (sostituisce Massimo Giupponi), a Bergamo Massimo Giupponi (sostituisce Mara Azzi), a Brescia Claudio Sileo (sostituisce Carmelo Scarcella), a Pavia Mara Azzi (sostituisce Anna Pavan), in Val Padana confermato Salvatore Mannino, alla Montagna, Lorella Cecconami (sostituisce Beatrice Stasi).

Per quanto concerne le Asst (ex Aziende Ospedaliere), al Niguarda arriva Marco Bosio (sostituisce Marco Trivelli), al San Paolo e San Carlo, Matteo Stocco (sostituisce Marco Salmoiraghi), al Fatebenefratelli Sacco confermato Alessandro Visconti, al Gaetano Pini confermato Francesco Laurelli, all’Ovest Milanese (l’azienda ospedaliera che fa capo all’ospedale di Legnano e interessa i presidi di Abbiategrasso, Cuggiono e Magenta) Fulvio Odinolfi (sostituisce Massimo Lombardo), al Rhodense confermata Ida Ramponi, al Nord Milano Elisabetta Fabbrini (sostituisce Fulvio Odinolfi), a Melegnano e Martesana Angelo Cordone (sostituisce Mario Alparone), a Lodi Massimo Lombardo (sostituisce Giuseppe Rossi), al Sette Laghi (l’Azienda socio sanitaria territoriale di Varese) Gianni Bonelli (sostituisce Callisto Bravi), al Valle Olona (che comprende gli ospedali di Busto e Gallarate, oltre ai presidi di Saronno, Somma Lombardo e Angera) Eugenio Porfido (sostituisce Giuseppe Brazzoli che va in pensione), alla Lariana Fabio Banfi (sostituisce Marco Onofri), a Lecco confermato Paolo Favini, a Monza Mario Alparone (sostituisce Matteo Stocco), a Vimercate Nunzio Del Sorbo (sostituisce Pasquale Pellino), al Papa Giovanni XXIII Maria Beatrice Stasi (sostituisce Carlo Nicora), a Bergamo Ovest Peter Assembergs (sostituisce Elisabetta Fabbrini), a Bergamo Est confermato Francesco Locati, agli Spedali Civili di Brescia Marco Trivelli (sostituisce Ezio Belleri), in Franciacorta confermato Mauro Borelli, al Garda Carmelo Scarcella (sostituisce Peter Assembergs), a Pavia confermato Michele Brait, a Cremona Giuseppe Rossi (sostituisce Camillo Rossi), a Mantova Raffaele Stradoni (sostituisce Luca Stucchi), a Crema Germano Pellegatta (sostituisce Luigi Ablondi), in Valtellina e Alto Lario Tommaso Saporito (sostituisce Giuseppina Panizzoli), in Valcamonica Maurizio Galavotti (sostituisce Raffaello Stradoni).

Infine i nuovi vertici degli Irccs (Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico): al Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano va Ezio Belleri (sostituisce Simona Giroldi), all’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano confermato Stefano Manfredi, all’Istituto Neurologico Besta Paola Lattuada (sostituisce Germano Pellegatta), al Policlinico San Matteo di Pavia Carlo Nicora (sostituisce Nunzio Del Sorbo).

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA