"PROMOZIONI" TRA I VIGILI
Nuovi distintivi di grado per la Polizia locale

L'Assessore alla Sicurezza Max Rogora ed il Comandante della Polizia locale Claudio Vegetti  hanno  attribuito i nuovi distintivi di grado al personale interessato

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

L’Assessore alla Sicurezza Max Rogora ed il Comandante della Polizia locale Claudio Vegetti  hanno  attribuito i nuovi distintivi di grado al personale interessato.

Il Comando ha così dato una prima attuazione al regolamento recentemente introdotto da Regione Lombardia  che detta i criteri organizzativi generali, le caratteristiche dei veicoli, delle uniformi e degli strumenti di autotutela, oltre che dei simboli distintivi di grado dei corpi di Polizia Locale.

In particolare, in relazione all’anzianità maturata, alcuni ufficiali in servizio hanno acquisito il grado di commissario o di commissario capo: in particolare il Commissario Vincenzo Liguori ha acquisito il grado di Commissario Capo, mentre i vice Commissario Giuseppe Vaccarino, Maria Angela Cammarata e Marcello Palmeri hanno ottenuto il grado di Commissario.

Per quanto riguarda gli agenti, è stato attribuito il grado di sovrintendente esperto ai sovrintendenti Marisa Lucchese, Fabio Amadei, Claudio Zanesco e Domenico Valenti.

Il grado di sovrintendente scelto è stato attribuito ai sovrintenedenti Maria Rosaria Borello, Alessandro Giorgetti, Roberto Toia, Roberto Pelizzari, Mauro Zeroli, Rocco Femia, Giovanni Carnaghi, Saverio Depinto.

Altro personale, sia appartenente al profilo di ufficiale, sia di agente, è stato interessato solo da una diversa riconfigurazione grafica del grado di appartenenza.

Il Comandante e l’assessore Rogora si sono congratulati con il personale, nella certezza che l’attribuzione dei nuovi distintivi di grado costituiranno l’aspetto esteriore del  crescente livello di professionalità e di servizio alla cittadinanza che caratterizzano il Corpo di Polizia locale.

Copyright @2019

NELLA STESSA CATEGORIA