OLGIATE INSIEME SI PRESENTA
“Obiettivi possibili, non promesse ma certezze”

Alda Acanfora, candidata della lista Olgiate Insieme ha presentato se stessa e il suo gruppo alla cittadinanza. “Obiettivi possibili, non promesse ma certezze”

Loretta Girola

olgiate olona

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

“Obiettivi possibili, non promesse ma certezze”, è con queste parole che Alda Acanfora, candidata della lista Olgiate Insieme ha presentato se stessa e il suo gruppo alla cittadinanza presso un ristorante olgiatese nella serata di venerdì 10 maggio.

Olgiate Insieme è la lista di Centro-Destra di cui fanno parte Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia, le civiche V.O.I. e Gruppo Indipendente, oltre a rappresentanti della società civile, dalla quale è emersa la candidatura di Alda Acanfora, che ha spiegato come il suo intento sia quello di proporre “obiettivi possibili, non promesse ma certezze, questo l’impegno che mi assumo, che Olgiate merita e di cui ha bisogno. Lo farò da amministratore pubblico con la determinazione di una madre di famiglia. Come primo segnale ho voluto una lista di candidati in pari numero tra uomini e donne e così sarà per la presenza nella Giunta comunale; ritengo, infatti, che questo equilibrio possa rappresentare un valore aggiunto per la nostra comunità, e che il fatto che così tante donne abbiano deciso di fare parte del gruppo possa fornire una prospettiva nuova e differente. Non fraintendetemi, però, tutti coloro che fanno parte della lista sono stati scelti per la loro competenza e per la loro preparazione, aspetti, questi, che hanno vinto su ogni altro tipo di valutazione; il paese, infatti, si merita di essere amministrato da figure preparate che hanno a cuore solo il bene della comunità”.

Queste le parole con cui la candidata Acanfora ha introdotto la serata, alla quale hanno presenziato anche Francesca Brianza, vice Presidente del Consiglio regionale, l’Onorevole Paola Frassinetti, vice Presidente commissione cultura, scienza, istruzione della Camera e Anna Pugliese, Assessore al bilancio del comune di Cairate.

“Vorrei fare un passaggio anche sull’argomento partiti – ha proseguito Acanfora – la nostra è in primis una lista civica, formata da figure molto attive nella vita del paese, in cui per fortuna anche i partiti si riconoscono al punto tale da averle volute sostenere anche con il proprio simbolo. Del resto siamo perfettamente consapevoli che la presenza dei partiti ci permette di dialogare anche a livello sovracomunale, come ad esempio è avvenuto nelle scorse settimane con i rappresentanti del centro destra castellanzese con i quali ci siamo confrontati su argomenti di grande importanza”.

Di fronte a una sala gremita di persone, poi, Alda Acanfora e alcuni rappresentanti del suo gruppo hanno illustrato il programma, che contiene, tra gli altri punti, il “taglio delle tasse, perché in questi 5 anni sono stati chiesti ai cittadini 2 milioni di euro in più del dovuto, la riduzione dei compensi della giunta comunale, più sicurezza, per un’azione concreta di vera tutela delle persone e del territorio, la realizzazione di una casa di riposo affiancata da un centro diurno per anziani e la riduzione degli odori molesti, perché l’amministrazione deve portare risultati concreti”.

“Sono tanti gli olgiatesi che manifestano interesse e curiosità verso il nostro programma e le donne e gli uomini candidati – ha concluso Alda Acanfora – sicuramente desta molto favore la scelta di candidare un sindaco donna, peraltro con esperienza amministrativa di parecchi anni. Sappiamo, però, che quelle che stiamo facendo in questi giorni sono promesse, che per concretizzarle sarà necessario, come avviene in ogni famiglia, lavorare sin dal primo giorno, impegnandoci al massimo quotidianamente, e non solo in vista delle scadenze più o meno importanti.

Sappiamo che si amministra tutti i giorni, quindi la porta sarà sempre aperta perché l’ascolto, il dialogo e la trasparenza non possono mancare mai”.

Copyright @2019

NELLA STESSA CATEGORIA