BASKET E CALCIO
Obiettivo salvezza per la Fagnano sportiva

Protagoniste la scorsa stagione, con tanto di doppia promozione, le due formazioni cittadine in questo 2018/2019 stanno faticando, e non poco, da matricole nei rispettivi campionati. L’obbiettivo dichiarato è la salvezza, ancora ampiamente possibile per entrambe

Ottavio Tognola

FAGNANO OLONA

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Protagoniste la scorsa stagione, con tanto di promozioni in C Silver per la Virtus Basket e in “Promozione” per il Fagnano Calcio, le due formazioni cittadine, in questo 2018/2019 stanno faticando, e non poco, da matricole nei rispettivi campionati. L’obbiettivo dichiarato di inizio stagione è la salvezza che, se raggiunta, avrebbe il sapore di un’altra vittoria per le due più importanti realtà sportive di Fagnano.

Capitolo Virtus. Al termine del girone d’andata, la Virtus ha collezionato il bottino di 14 punti (7 vittorie e 8 sconfitte). I gialloblù del compianto Patron Stellini dovranno però trovare una maggiore continuità di rendimento per raggiungere l’obiettivo prefissato.

“Paghiamo – sottolinea coach Marco Coppo – il dover far fronte a una limitata rotazione di organico dopo la perdita per infortunio di un giocatore dell’esperienza di Mapelli e la defezione di Bianchi, a cui si è aggiunta la lunga squalifica di Andrea Coppo”. Comunque, il girone di ritorno è iniziato con una bella vittoria per i fagnanesi. E coach Coppo, in questo 2019 potrebbe anche contare sulle forze fresche date dagli innesti del play Bessi, di rientro dopo un lungo infortunio, e di Tacchini, inattivo dalla fine del campionato scorso.

Capitolo Fagnano Calcio. Decisamente più complicata è la situazione della compagine calcistica, penultima a quota 13 punti, anche se nulla è ancora compromesso, perché per agguantare il salvagente playout ed evitare la retrocessione diretta, basterà non arrivare ultimi in graduatoria. Salvezza che mister Ulisse Raza cercherà di raggiungere compattando la rosa attorno ai giocatori più esperti (Bertagnolli, i fratelli Manuzzato, Ingribelli e Gjoka). I biancorossi, vittoriosi alla ripresa del campionato, restano comunque fiduciosi: “Crederci è d’obbligo – dice il mister – abbiamo tutto per risollevarci e confido soprattutto nella vicinanza della dirigenza alla squadra”.

Copyright @2019