SERIE C - II^ GIORNATA
Olbia-Pro Patria: 2-1. Tigrotti che peccato!

Di scena allo stadio "Bruno Nespoli" di Olbia, la Pro Patria esce sconfitta 2-1, al termine di una partita rocambolesca, in cui i bustocchi, in vantaggio con Battistini, vengono agganciati e superati nella ripresa dalla premiata ditta Ceter-Ragatzu

GIOGARA

Mattia Brazzelli Lualdi

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Nella seconda giornata del girone A di serie C, la Pro Patria, di scena allo stadio “Bruno Nespoli” di Olbia davanti ad un manipolo di fedelissimi, esce sconfitta 2-1, al termine di una partita rocambolesca, in cui i bustocchi, all’intervallo meritatamente in vantaggio con Battistini, prima di essere agganciati e superati nella ripresa dalla premiata ditta Ceter-Ragatzu, avrebbero probabilmente meritato miglior sorte.

Nel primo tempo, i tigrotti di Javorcic – in campo con gli stessi undici del vittorioso esordio con la Pistoiese – partono di slancio, dimostrando subito grande personalità: al 9′ Santana, sugli sviluppi di un angolo corto, difende bene la palla e calibra un cross morbido sul secondo palo, dove Battistini si fa trovare puntuale al tap-in vincente. Sbloccato il risultato, la Pro tre minuti più tardi trova subito il colpo del ko, con Mastroianni che deposita in rete un traversone dalle retrovie di Mora: gol che l’arbitro annulla per un dubbio dubbio off side.

All’intervallo sullo 0-1, con Mastroianni e Pedone ancora pericolosi, nel secondo tempo, molto vivace con i padroni di casa più intraprendenti, i bustocchi hanno al quarto d’ora la palla per far male con Mastroianni, venendo però subito puniti sul rovesciamento di fronte dal gigante colombiano Ceter che, al minuto 61′, pareggia i conti insaccando di testa sul primo palo il cross al bacio di Ragatzu. Ristabilito l’equilibrio i guardiani del faro e i tigrotti, anziché accontentarsi del punticino, provano comunque a vincerla, affrontandosi a viso aperto: dopo una paratona d’istinto di Mangano, un’indecisione difensiva bustocca permette a Ceter di involarsi davanti al numero uno biancoblù che, in area, stende l’attaccante dell’Olbia. Dal dischetto Ragatzu non sbaglia, firmando al 75′ il sorpasso. La Pro si riversa allora in avanti alla ricerca del pari, ma sul colpo di testa del neo entrato Gucci all’85’, Crosta compie la parata che consegna all’Olbia tre punti.

“Abbiamo subito portato la partita sui binari giusti – il commento nel post partita di Javorcic –  prima il gol di Battistini, poi altre occasioni nitide per raddoppiare. La gestione del vantaggio è stata buona, almeno fino alla palla gol capitata Mastroianni che avrebbe potuto chiudere l’incontro: l’1 -1 ha cambiato poi il nostro stato d’animo e non abbiamo letto bene diverse situazioni di gioco come nel caso del raddoppio dell’Olbia. Il rammarico c’è perché l’interpretazione della partita è stata ottima e i ragazzi hanno giocato un buon match in ogni reparto, ma dobbiamo lavorare sull’esperienza per controllare e analizzare meglio determinati momenti del match. Dobbiamo accettare il risultato, consapevoli che queste partite si giocano su equilibri sottili. Una fiammata, da una parte e dall’altra, può cambiare tanto, tutto. Con il tempo sono sicuro che miglioreremo anche sotto questo aspetto”.

PRIMO TEMPO
Sotto il caldo sole della Sardegna, davanti ad un manipolo di fedelissimi biancoblù giunti ad Olbia, mister Javorcic – pur ritrovando Zaro e Fietta – riconferma l’undici vittorioso con la Pistoiese 
00′ – Calcio d’inizio – Olbia in bianco, pro in nerogrigio
01′ – Nemmeno 11 secondi e Santana prova la girata: blocca Crosta
02′ – Sull’incursione del possente Ceter, Mangano chiude bene
03′ – Pinna, infortunatosi nella primissima azione, deve dare forfait: dentro Cusimano
09′ GOL PRO PATRIA – Santana mette in mezzo, dove Battistini si fa trovare puntuale sul secondo palo: 0-1
10′ – Da apprezzare come l’argentino, chiuso in un angolo, ha difeso palla ed ha calibrato il cross
12′ – Raddoppio Pro: sul traversone dalle retrovie di Mora, Mastroianni mette dentro, ma l’arbitro annulla per off side
13′ – Molti dubbi sulla decisione arbitrale: la posizione di partenza del tigrotto sembrava regolare
20′ – Il diagonale di Ragatzu attraversa tutto lo specchio: brividi per la Pro
24′ – Mastroianni controlla alla grande, ma perde poi l’attimo per in infilare la porta sarda
24′ – Ancora di Mora il lancio illuminante dalle retrovie
26′ – Ammonito Colombo per un fallo tattico
39′ – Perfette la chiusura di Molnar sul gigante Ceter
46′ – Rovesciata di applausi di Pedone: fuori di poco
47′ – Dopo due di recupero, squadre negli spogliatoi: grande prova di personalità della Pro, meritatamente in vantaggio grazie al gol al 9′ di Battistini. Peccato per il raddoppio annullato a Mastroianni al 24′ per offside, su cui resta più di di un dubbio

SECONDO TEMPO
Nessun cambio per Javorcic; Filippi riparte dagli undici che hanno chiuso il primo tempo
00′ – Ripartiti
05′ – Due corner in serie per la Pro sotto la curva dei tifosi sardi
10′ – Pennington prova a deviare in rete col braccio: giallo sacrosanto
14′ – Ragatzu direttamente dalla bandierina: Mangano smanaccia in corner
15′ – Sul rovesciamento, Mastroianni ha sul destro la palla per far male: parato
16′ GOL OLBIA – Sul cross di Ragatzu, Ceter di testa sul primo palo: 1-1
16′ – Per il colombiano di proprietà del Cagliari è il quarto gol in campionato
17′ – Due cambi per Javorcic: dentro Le Noci e Gazo (fuori Santana e Pedone)
20′ – Mastroianni di testa: debole
25′ – Miracolo di Mangano sul colpo di testa ravvicinato di Muroni
26′ – Sul rovesciamento, Le Noci si fa pericoloso
27′ – Ancora un doppio cambio per Javorcic: dentro Gucci e Sanè
29′ – Rigore per l’Olbia: Mangano stende Ceter involatosi a rete: solo giallo per il portiere
30′ GOL OLBIA – Dal dischetto Ragatzu spiazza Mangano: 2-1
33′ – Ammonito Gazo
36′ – Dentro anche Disabato (per Colombo)
38′ – Batti e  ribatti in area sarda: Mora non trova lo spiraglio
39′ – Sulla punizione cross di Le Noci, Gucci va di testa a colpo sicuro, ma Crosta respinge miracolosamente
48′ – Dopo tre di recupero, triplice fischio finale: le reti di Ceter e Ragatzu, in grado di cambiare le sorti di una gara apparentemente in mano alla Pro Patria, regalano i tre punti all’Olbia, lasciando più di un rammarico in casa biancoblù.

IL TABELLINO
Olbia-Pro Patria: 2-1 (0-1)
Marcatori: Battistini (P) al 9’pt, Ceter (O) al 16’st, Ragatzu (O) su rigore al 30’st
OLBIA CALCIO 1905 (4-3-1-2): 1 Crosta; 14 Pisano, 6 Iotti, 21 Vergara, 2 Pinna (2′ p.t. 23 Cotali); 13 Pennington, 20 Muroni, 8 Vallocchia; 19 Biancu (11′ s.t. 17 Senesi); 10 Ragatzu (40′ s.t. 9 Ogunseye), 7 Ceter. A disposizione: 22 Van Der Want, 33 Marson, 3 Pitzalis, 4 Bellodi, 15 Cusumano, 25 Martiniello, 18 Tetteh. All. Filippi.
PRO PATRIA 1919 (3-5-2): 12 Mangano; 5 Molnar, 4 Battistini, 18 Lombardoni; 20 Mora, 21 Colombo (36′ s.t. 8 Di Sabato), 14 Bertoni, 24 Pedone (17′ s.t. 13 Gazo), 3 Galli (27′ s.t. 25 Sane); 17 Mastroianni (27′ s.t. 9 Gucci), 11 Santana (17′ s.t. 10 Le Noci). A disposizione: 1 Tornaghi, 22 Angelina, 2 Marcone, 7 Pllumbaj, 15 Boffelli, 23 Ghioldi. All. Javorcic.
ARBITRO: Gino Garofalo di Torre del Greco (Francesco Rizzotto di Roma 2, Davide Stringini di Avezzano)
NOTE: Giornata calda e soleggiata. Terreno di gioco in discrete condizioni. Spettatori 900. Ammoniti: Colombo, Mangano, Gazo, Pennington. Calci d’angoli: 9-6. Minuti di recupero: pt 2′, st 3′

PROGRAMMA E RISULTATI  (II turno)
Sabato 22 settembre (ore 20.30): Piacenza-Pontedera: 2-0
Domenica 23 settembre: Cuneo-Gozzano: 1-1, Olbia-Pro Patria: 2-1, Alessandria-Pro Piacenza: 1-3, Arezzo-Pro Vercelli (rinviata), Novara-Albissola (rinviata), Pistoiese-Lucchese: 2-4, Robur Siena-Pisa (rinviata), Virtus Entella-Arzachena (rinviata).
Lunedì 24 settembre (ore 20.45): Carrarese-Juventus U23: 4-0 (a Pontedera per l’inagibilità del Dei Marmi)

LA CLASSIFICA
Olbia, Carrarese punti 6; Entella, Alessandria, Pro Patria, Arezzo, Pisa, Piacenza, Lucchese, Pro Piacenza punti 3; Cuneo, Gozzano 1; Albissola, Juventus, Pistoiese, Arzachena, Pontedera, Robur Siena, Pro Vercelli punti 0.
(non disputate/rinviate: Pontedera-Novara, Pro Piacenza-Siena, Pro Vercelli-Piacenza, Arezzo-Pro Vercelli, Novara-Albissola, Siena-Pisa, Estella-Arzachena).

I PROSSIMI TURNI DEI TIGROTTI
Mercoledì 26 settembre: Pro Patria-Siena (rinviata)
Domenica 30 settembre: Carrarese-Pro Patria (ore 16.30 a Pontedera per l’inagibilità dello stadio di Carrara)
Domenica 7 ottobre: Juventus B-Pro Patria (ore 20.30 ad Alessandria)

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA