“È STATA SPRECATA UN’IMPORTANTE OCCASIONE”
Olgiate dimentica i cuccioli ecologici

Dopo che i ragazzi della scuola media hanno percorso le strade del paese per sensibilizzare gli olgiatesi riguardo ai cambiamenti climatici, Gigi De Bortoli ha espresso il suo rammarico nel constatare che nessuno abbia fatto cenno al progetto

Loretta Girola

olgiate olona

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Dopo che i ragazzi della scuola media olgiatese hanno percorso le strade del paese per sensibilizzare gli olgiatesi riguardo ai cambiamenti climatici, con grande pubblicità da parte dell’Amministrazione, l’olgiatese Gigi De Bortoli ha espresso il suo rammarico nel constatare che nessuno abbia fatto cenno al progetto dei cuccioli ecologici, che dal 1997 coinvolge gli alunni delle elementari olgiatesi. “Innanzitutto vorrei precisare che il mio intento non è quello di far polemica, ma di sottolineare come, a parer mio, si sia sprecata una grande occasione – spiega “Nonno Gigi” – durante la giornata, e sulle pagine dei social e dei giornali, si è parlato molto della camminata dei ragazzi e del flash mob che ne è seguito, ma nessuno, nemmeno gli appartenenti all’Amministrazione comunale, ha pensato di citare i cuccioli ecologici. Si tratta di un progetto che, come molti olgiatesi ben sanno, è nato nel lontano 1997, e sin da allora vado ogni anno nelle classi quarte per collaborare con le insegnanti per far capire ai ragazzi che il mondo ci è stato dato in prestito, ed è nostro dovere riconsegnarlo in condizioni migliori di quelle in cui lo abbiamo ricevuto.

Se i ragazzi delle medie hanno questa sensibilità, dunque, è anche merito del lavoro fatto alle elementari, ed è stato un dispiacere vedere che non si è stati capaci di dare risalto anche a questa importantissima iniziativa, che vede le insegnanti lavorare moltissime ore durante l’anno per educare i ragazzi al rispetto dell’ambiente. Il rammarico è dato soprattutto dal fatto che ogni giorno vediamo moltissimi altri Comuni farsi belli presentando in pompa magna progetti anche di minor valore, mentre Olgiate non è stata capace di valorizzare qualcosa di così importante, che dimostra come l’attenzione per l’ambiente e per l’ecologia sia uno dei punti focali dell’educazione dei nostri ragazzi sin dai tempi in cui questo argomento era sconosciuto ai più, e da molti ignorato. Sarebbe stata un’ottima occasione, oltre che per dare risalto a Olgiate e per mostrare quanto sia possibile fare concretamente per insegnare ai ragazzi il rispetto dell’ambiente, per ringraziare la dirigente e le insegnanti che quotidianamente, e non solo per un giorno, lavorano per educare i nostri giovani anche su questo importantissimo tema”.

Copyright @2019

NELLA STESSA CATEGORIA