Guardia di Finanza dell’aeroporto di Malpensa
Oltre cinque chili di cocaina in valigia, arrestata

Il “narcotest” effettuato dai finanzieri ha confermato che si trattava di cocaina, droga che avrebbe reso centinaia di migliaia di euro sul mercato illecito. Al termine delle operazioni di polizia giudiziaria, la donna è stata arrestata

malpensa

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

La Guardia di Finanza dell’aeroporto di Malpensa ha arrestato una donna statunitense di 33 anni che aveva nel proprio bagaglio cocaina per un peso complessivo di 5,5 kg. La cittadina americana, in arrivo da Dakar (Senegal) via Lisbona, è stata sorpresa con lo stupefacente abilmente occultato all’interno di un doppiofondo ricavato nella valigia.

Il “narcotest effettuato dai finanzieri ha confermato che si trattava di cocaina, droga che avrebbe reso centinaia di migliaia di euro sul mercato illecito. Al termine delle operazioni di polizia giudiziaria, la donna è stata tradotta, in stato di arresto, presso la Casa Circondariale di Milano, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Busto Arsizio.

“L’attività antidroga scaturisce dal continuo affinamento dei criteri di rischio e di profiling tesi ad individuare i soggetti verso cui focalizzare i controlli. A quanto sopra – prosegue la nota della Finanza – viene associata una mirata predisposizione dei controlli in aeroporto finalizzata ad analizzare i flussi dei viaggiatori, sulla base delle evidenze investigative e dell’esperienza maturata dai militari.

L’ultimo sequestro operato si somma a quelli effettuati nelle ultime due settimane, per un totale di 20,5 kg di cocaina e 7,5 Kg di eroina con quattro soggetti arrestati, e mette in evidenza come le sostanze stupefacenti giungano da tutto il mondo, tramite scali europei, nell’aeroporto della brughiera”

Copyright @2019

NELLA STESSA CATEGORIA