La struttura sarà costruita lungo via per Olgiate
Ottanta nuovi loculi per il Cimitero

Saranno realizzati a breve 80 nuovi loculi per il cimitero di Castellanza, che copriranno il fabbisogno cittadino stimato per i prossimi due anni

Loretta Girola

castellanza

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Saranno realizzati a breve 80 nuovi loculi nel cimitero di Castellanza, che copriranno il fabbisogno cittadino stimato per i prossimi due anni.

“Sappiamo che non si tratta di una soluzione definitiva – spiega il Sindaco Mirella Cerini – ma solo di un intervento palliativo in attesa di capire cose ne sarà della cessione della parte del cimitero che attualmente è sul territorio olgiatese, che era prevista tra le opere di compensazione del piano Chemisol”.
Con il piano bloccato a causa dei ricorsi al Tar, l’Amministrazione castellanzese si è trovata a fare i conti con la crescente penuria di loculi disponibili ed è quindi ricorsa a questa soluzione che permetterà di arginare il problema presumibilmente per i prossimi due anni, periodo nel quale si cercherà di fare chiarezza sul problema per poi procedere ad un intervento maggiormente risolutivo.

Attualmente, però, il problema della disponibilità dei loculi non poteva essere rimandato oltre; ne rimangono liberi, infatti, circa una trentina, posizionati in punti poco richiesti dai castellanzesi, a causa, presumibilmente, della poca facilità di accesso.
Ad essi, poi, vanno ad aggiungersi quelli in apparenza ancora disponibili, ma già acquistati dalle persone più anziane; l’Amministrazione e Castellanza Servizi e Patrimonio, dunque, hanno deciso di costruire una nuova struttura che ospiterà 80 loculi, e che sarà situata lungo il muro di cinta che divide il camposanto da via Per Olgiate, a lato dell’ingresso, con un impegno di spesa di circa 120 mila euro.
La partecipata comunale ha già pubblicato il bando, e i lavori dovrebbero iniziare entro i prossimi due mesi; “una volta partiti le tempistiche dovrebbero essere relativamente brevi – sottolinea la Prima Cittadina – poiché si tratta di un prefabbricato che non dovrebbe richiedere molto tempo per la costruzione”.
Entro l’estate, dunque, è presumibile che i nuovi loculi saranno pronti per essere acquistati dai castellanzesi che, purtroppo, ne avessero la necessità.

Copyright @2020