GUARDIA DI FINANZA MALPENSA
Otto chili di cocaina in valigia. Arrestata una spagnola

La droga, nascosta all’interno di un doppiofondo del bagaglio, è stata individuata anche grazie al fiuto dell’unità cinofila

MALPENSA

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Il Gruppo Guardia di Finanza dell’aeroporto di Malpensa ha messo a segno un ulteriore colpo ai danni delle organizzazioni criminali dedite al traffico internazionale di sostanze stupefacenti, arrestando un “corriere” che aveva nascosto nel proprio bagaglio cocaina per un peso complessivo di 7,7 chili.

L’attività antidroga, in collaborazione con la Direzione Centrale per i Servizi Antidroga di Roma, è scaturita da una mirata programmazione dei controlli, in aeroporto, volta ad analizzare i flussi dei viaggiatori, secondo analisi di rischio delle rotte e dei passeggeri sulla base delle evidenze e dei risultati di servizio ottenuti nel tempo.

La cittadina di nazionalità spagnola, di 21 anni, giunta in Italia dal Brasile via Lisbona, è stata individuata anche grazie al prezioso contributo dell’unità cinofila che ha fiutato e segnalato la valigia.
Il meticoloso controllo del bagaglio ha permesso di rinvenire la cocaina abilmente occultata all’interno di un doppiofondo ricavato nelle pareti laterali della valigia. Il successivo esame speditivo tramite narcotest ha confermato che si trattava effettivamente di cocaina.

Al termine delle operazioni di polizia giudiziaria, la donna è stata portata, in stato di arresto, presso la Casa Circondariale di Milano, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Copyright @2019