Le indagini della Procura di Busto scattate dopo un tentativo di suicidio
Padre ottantenne abusava della figlia con problemi psichiatrici

Il personale della Polizia di Stato ha arrestato un uomo di 80 anni, residente nella provincia di Varese, in esecuzione di un’Ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale del Riesame di Milano. Il provvedimento è stato emesso al termine di un’articolata indagine eseguita dalla sezione reati contro la persona

Busto Arsizio

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Il personale della Polizia di Stato ha arrestato presso la sua abitazione un uomo di 80 anni, residente nella provincia di Varese, in esecuzione di un’Ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale del Riesame di Milano.

Il provvedimento è stato emesso al termine di un’articolata indagine eseguita dalla sezione reati contro la persona della Squadra Mobile della Questura di Varese nei confronti di un 80enne che da anni abusava sessualmente della figlia, oggi 43enne, affetta da disturbi psichiatrici. Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Busto Arsizio, sono state avviate a seguito del tentativo di suicidio posto in essere dalla donna e al suo successivo ricovero in ospedale presso il reparto psichiatrico. Nel corso dei colloqui con gli psicologi, la donna è riuscita infatti ad accennare agli abusi subiti dal padre da lungo tempo. Sono partite subito le indagini della Polizia che hanno trovato triste conferma nelle intercettazioni telefoniche ed ambientali.

L’uomo, al termine delle attività di rito, è stato condotto presso il carcere di Busto dagli operatori della Squadra Mobile.

Copyright @2019