Panoramica sulla città

Occhio attento ai "rimasugli" rimasti in sospeso a cui è necessario porre mano

Gianluigi Marcora

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Panoramica sulla città, con occhio attento ai “rimasugli” rimasti in sospeso a cui è necessario porre mano. Per il decoro, soprattutto, ma pure per spirito collaborativo che deve sempre esistere tra chi amministra e il Cittadino. L’ha pure detto il Papa “non solo i Politici devono interessarsi della Politica, ma pure il Cittadino”. Con ciò ribadendo il “dovere” di ciascuno, all’interesse della “cosa pubblica”. Lanciare il sasso e nascondere la mano non è solo una frase fatta, ma è un sicuro ammonimento.

Per noi, a Busto Arsizio è tempo di maggiore attenzione ai “residui” da concretizzare, ben sapendo che la “bacchetta magica” ce l’ha nessuno. Quindi, è questione di scelte e di priorità, con un pizzico di necessità da ultimare.

Prendiamo ad esempio la Zona Industriale, da tutelare. Dal taglio dell’erba alla manutenzione delle strade è necessario offrire alle Aziende che operano, una logistica importante. Con ciò, non solo si deve permettere ai numerosi Tir un parcheggio adatto a contenerli, ma è necessario pensare a un Ufficio Postale o a una Banca che possa soddisfare il disbrigo degli affari.

Poi c’è il problema “spazzatura“. Lungo i viali, sempre della Zona Industriale, ma addirittura dentro le aiuole del Circondario sono buttati i rifiuti di casa. E non si capisce se tali rifiuti, appartengano alla confinante Bienate o a Busto Arsizio. Ci è capitato di osservare che lo stesso sacco, colmo di sporcizia è “volato” da un confine all’altro, come se una “mano furba” avesse intenzione di colpire …. una volta Busto Arsizio e una volta Bienate.

Di certo, le piante e i viali meritano manutenzione accurata. E qui, è Busto Arsizio che deve provvedere.

Ci appelliamo poi alle ….foto che abbiamo pubblicato e che ci ha fornito l’amico Alfredo Solbiati. Dopo una suppletiva ricognizione, abbiamo notato che certe panchine sono tuttora rotte – che certi cartelli stradali e cartelli indicatori “giacciono” a far brutta mostra di sè – che talune pensiline sono sempre più arrugginite – che gli orologi dislocati un po’ dovunque, segnano sempre la stessa ora da venti o trent’anni – e potremmo aggiungere all’elenco altre “magagne” che meritano attenzione.

Quella più ….eclatante è situata in pieno centro. Proprio davanti all’Agenzia delle Entrate “giace” il vaso di fiori rotto e ….senza fiori. Contiene – invece – mozziconi di sigarette, cartacce e altri “oggetti” che vanno spazzati via…. tanto più per il fatto che lì vicino c’è una Scuola con oltre 2000 studenti e….i vetri rotti, i vasi rotti, i resti …rotti…..rompono assai.

Molti Lettori ci fanno notare che “si fa tanto per il Centro della Città e molto poco per la Periferia

Lo scriviamo, senza dubbio, ma sarebbe molto bello ricevere da costoro …. dai Cittadini denuncianti, una prova, una concreta segnalazione (come fa ad esempio, Alfredo Solbiati) che documenti l’ ….”accusa”.

Anche per ubbidire all’invito del Papa che, categoricamente fa sapere ad ogni Cittadino di collaborare al fine di rendere un servizio al luogo in cui si vive. Accusare e basta …. non basta. Magari ci si sente dire che il Bilancio non permette certe spese, ma ….magari, anche la Giunta comunale sposta le risorse da una parte all’altra e affronta i veri problemi che riguardano tutti i Cittadini e non solo quelli che soddisfano alcuni a scapito della collettività.

Di esempi (ora), non ne facciamo. Tuttavia è giusto sperare che un “Comune virtuoso” come è definito il nostro sia attento sia ai “bisogni materiali” sia ai “bisogni morali”.

Si sente dire che “aumentano le tasse”, ma ovviamente, sino a quando non si toccherà con mano il problema, non sarà possibile documentare il fatto. L’appello, lo facciamo lo stesso. Ed è rivolto sia ai Cittadini sia ai nostri Amministratori comunali: fateci sapere. Non solo quando c’è una Conferenza stampa, ma con precisi Comunicati che a volte, nella cronaca, sfuggono. Ancora Buon Anno e che questo 2019 sia un anno colmo di sorrisi.

Copyright @2019

DALLE RUBRICHE