In Coppa Cev, Busto-Mulhouse 3-0 (25-22, 25-23, 25-17)
Parlez vous français? Uyba!

Nell’andata dei quarti di Coppa Cev, la Yamamay E-Work batte nettamente in tre set le francesi del Mulhouse. Herbots è la top scorer con 14 punti

LODEDO

Igor Mutinari

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Bene così. La Yamamay e-work Busto Arsizio si scrolla subito di dosso le Final Four di Coppa Italia e nel suo habitat naturale batte con un perentorio 3-0 (25-22, 25-23, 25-17) le francesi del Mulhouse. In tutti i set le farfalle danno l’impressione di non soffrire mai la squadra dell’ex Ciara Michel. Nella gara di ritorno, prevista per il giorno di San Valentino (ore 19.30), la squadra di coach Mencarelli dovrà vincere almeno due set per qualificarsi alle semifinali. Britt Herbots, ex a parti invertite, è la top scorer del match con 14 punti. Bene anche Bonifacio con 12 (4 muri e il 70% in attacco). Unica notizia negativa della serata è un brutto scherzo fatto agli amici AdF: la loro pagina Facebook è stata hackerata e non è più gestita dal direttivo dei tifosi bustocchi.

Poco tempo per riposare. Domenica 10 febbraio, alle ore 17, al Mandela Forum di Firenze, Gennari e compagne giocheranno una sfida importantissima contro Il Bisonte di Alice Degradi.

Le voci del post partita
Kaja Grobelna: Importante aver vinto per 3-0, soprattutto perché ora possiamo affrontare il ritorno con più sicurezza. È stata comunque una partita difficile perché Mulhouse è un buon team, ma noi abbiamo giocato bene. La chiave del match? Sicuramente il nostro servizio”.

Ciara Michel: “È sempre bello giocare qui e vedere gli Amici delle Farfalle è stata una grande emozione. Busto oggi ha giocato a un livello più alto di noi, ma vediamo come va il ritorno davanti al nostro pubblico”.

Pagelle
Piani sv, Peruzzo sv, Herbots 7.5, Grobelna 6.5,  Gennari 6.5, Cumino sv, Orro 7, Leonardi (L) 7, Bonifacio7.5, Meijners sv, Berti sv, Botezat 6.5. All. Mencarelli 7.

Il film della partita
Per una delle sfide già cruciali della stagione, coach Mencarelli schiera Orro in diagonale con Grobelna, Botezat e Bonifacio al centro, Gennari ed Herbots in posto quattro, Leonardi libero. Risponde Magail con Papafotiou-Snyder, Michel-Olinga, Frantii-Spelman, Soldner. Farfalle in maglia biancorossa, francesi in nero.

Primo set: Le francesi partone meglio (1-3), ma il turno di servizio di Botezat ribalta il corso della frazione (13-9). Herbots è on fire contro la sua ex squadra (19-11). L’ingresso di Guerra sembra scuotere le sue (20-17). Sul finale l’ace di Spelman mette apprensione alle farfalle, ma Gennari la chiude (25-22).

Secondo set: Il turno dai nove metri di Snyder è fastidioso (4-7); Guerra segna il 6-10, ma il time-out di Mencarelli porta i frutti sperati (9-10). Trascinate da Gennari le farfalle provano l’allungo (13-10), ma con Guerra le francesi tornano avanti (14-16). Sul successivo 15-16 si spengono alcuni riflettori e gli arbitri sospendono la partita. Dopo una decina di minuti, si può ripartire. Busto accelera subito con Orro (19-17) e non molla più fino al 25-23.

Terzo set: Il Mulhouse parte ancora bene (1-3), ma il muro di Gennari riporta avanti le farfalle (7-5). Da qui in poi Herbots conduce il gran ballo che si interrompe solo sul 25-17 che vale mezza qualificazione alle semifinali.

Tabellino
Yamamay e-work Busto Arsizio-ASPTT Mulhouse: 3-0  (25-22, 25-23, 25-17)
Yamamay e-work Busto Arsizio: Piani ne, Peruzzo ne, Herbots 14, Grobelna 8, Gennari 9, Cumino, Orro 2, Leonardi (L), Bonifacio 12, Meijners, Berti, Botezat 7. All. Mencarelli. Battute: vincenti 5 (Grobelna 2), errate 13. Muri: 6 (Bonifacio 4).
ASPTT Mulhouse VB: Frantti 8, Trach 3, Snyder 8, Michel 3, Santos Perez, Jeanpierre 1, Soldner (L), Papafotiou 1, Ebatombo ne, Olinga Andela 3, Guerra 11. All. Magail. Battute: vincenti 5, errate 14. Muri: 1.
Arbitri: Cvetkovic (SRB) e Knizhnikov (RUS).
Durata set: 24′, 36′, 21′. Tot: 81′.
Spettatori: 1.478.

Copyright @2019