Passione, nonostante tutto

Approfittiamo del momento negativo e di "libertà limitata" per dedicare la nostra fantasia al Premio Letterario, giunto quest'anno alla XI Edizione

Gianluigi Marcora

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Non siamo certo gente che “si fascia la testa, senza averla rotta“. Siamo gente tenace con tanta passione; quindi, questo è il momento di metterla in pratica. Approfittiamo del momento negativo e di “libertà limitata” per dedicare la nostra fantasia al Premio Letterario, giunto quest’anno alla XI Edizione.  C’è da stupirsi veramente, per questa “tappa” che ci offre lo spunto di riflessione e che ci permette di sfatare certi tabù, messi in giro da persone frivole, incapaci di avere …. passione.

Il nostro Premio Letterario, Edizione 2020 ha quale tema la PASSIONE e ciascuno di noi può darle un volto con tutta la fantasia possibile. Sicuramente, ciascuno di noi, ha un obiettivo da raggiungere….o forse lo ha già raggiunto. Se l’avesse fatto, ricorderà sicuramente quanta passione ha richiesto. Se invece ancora non lo ha fatto, si ingegni a raggiungere l’obiettivo, sicuramente con tutta la passione del caso.scrivere

Mettere “nero su bianco” nel descrivere un accadimento che riguarda ciascuno di noi, vuole dire dar sfogo alla nostra velleità narrativa. Quindi, partecipare al Premio Letterario….visto che costa nulla e si rischia di vincere Borse di Studio (in denaro ovviamente) che nella serata di premiazione saranno distribuite agli Autori delle opere più meritevoli.

Vero che ….”molti sono i chiamati, ma pochi saranno gli eletti“, ma è altrettanto vero che tutti gli elaborati in regola secondo il Regolamento che potrete leggere nel nostro giornale on line saranno pubblicati nel libro “Raccolta di Racconti” sotto il titolo di MILLE e …Una STORIA. Anche qui, c’è nulla da pagare. Il libro (come abbiamo fatto per tutte le Edizioni precedenti) sarà distribuito in sala gratuitamente a tutte le persone presenti, mentre chi volesse riceverlo a casa, ovviamente avrà un costo da sostenere.

Visto com’è andata sinora, dobbiamo ritenere che la partecipazione massiccia di Autori di tutta Italia ci conforta nel nostro lavoro; quindi, approfittiamone nello scrivere. Inviateci i vostri testi con oggetto la PASSIONE e sbizzarriamoci nel raccontare un evento particolare che ci riguarda.

Volete un indizio? In questo 2020 la GMC Editore celebra il 40° anno di attività. Per arrivare a ciò, cosa ci abbiamo messo? ….la risposta ci sembra scontata ….la PASSIONE, senza la quale, nessuno di noi si sarebbe sognato di pensare a questo traguardo. Attraverso la PASSIONE tutti noi della Redazione, abbiamo superato ostacoli e prove indicibili che nessuno può immaginare. 

Ne elenchiamo qualcuno: quando decidemmo di dar vita a una Rivista locale, profetizzarono (su di noi) un cammino lungo ….si e no di sei mesi. Motivo? La Rivista era molto ben fatta e presentava un look signorile e noi, non avevamo capitali alle spalle. Con tutta la passione possibile, tutti noi ci siamo dati da fare per smentire le “cassandre”, ma soprattutto, ci siamo dati da fare per soddisfare la nostra voglia di Libertà ….vuoi mettere scrivere per un Giornale che non ha padrone e che difende la personalità e la professionalità di chi ci lavora dentro – sic.

E la gente ci ha compreso: Lettori e Sponsor ci hanno gratificato della loro fiducia e oggi, siamo qui a celebrare 40 anni di Casa Editrice che per 33 anni ha pubblicato la Rivista settimanale l’[email protected], oltre a “speciali” (60.000 copie ciascuno, distribuite gratuitamente a tutte le famiglie residenti in Busto Arsizio e nei Comuni del Medio Olona) come Annuario, BellimBusto, l’InforNazione, Buon Natale, Dialetto in Palcoscenico e …LIBRI e ora, si pubblica in on line.

Avremmo ottenuto un simile risultato, senza la PASSIONE? La risposta, offritela voi!

In questi momenti in cui si deve stare in casa, mettiamo a profitto il nostro ….tempo. Tutti abbiamo un aneddoto da raccontare ….una promozione al lavoro, a scuola, un risultato sportivo, la nostra squadra del cuore, un figlio che ci dà soddisfazioni, un nipote che ci sbalordisce per qualcosa di inaspettato,  la figlia che si decide di sposarsi, un ragazzo che trova un posto di lavoro sospirato … tutti, ma proprio tutti, si ha un desiderio realizzato o da realizzare…. mettiamoci in gioco, poi a novembre riempiremo il Teatro Sociale (come in tutte le Edizioni) e toccheremo gli effetti della nostra PASSIONE.

Copyright @2020

DALLE RUBRICHE