GRAVE INCIDENTE A TORGNON
Paura sulla neve: bambino di Busto cade dalla seggiovia, non è in pericolo di vita

In Valle D'Aosta, un bambino di Busto è caduto dalla seggiovia da un altezza di quattro metri, riportando la frattura del femore e del bacino. Non è in pericolo di vita

Igor Mutinari

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Una vacanza sulla neve che rischia di trasformarsi in tragedia. Un bambino di sei anni, residente a Busto Arsizio, mentre trascorreva con i genitori un week end sulla neve in Val D’Aosta, a Torgnon, nel giorno dell’Immacolata è caduto dalla seggiovia, a monte della pista di Champtornè, vicino al capoluogo della Regione. Il fato, o la sua stella,  ha voluto che il volo accadesse da “soli” quattro metri di altezza (e non a quasi venti, come in altri punti dell’impianto di risalita), e che la neve fresca abbia attutito la caduta del piccolo.

Secondo le prime ricostruzioni, ma la dinamica è ovviamente al vaglio degli inquirenti, il bambino sarebbe scivolato sotto la barra di protezione e sarebbe quindi letteralmente volato da una altezza appunto di circa quattro metri. L’impianto è stato immediatamente fermato per prestare i primi soccorsi al bambino, trasportato con l’elisoccorso all’ospedale di Aosta. Dopo i primi accertamenti e le prime cure, il piccolo – che non è in pericolo di vita – è stato trasferito al più attrezzato Regina Margherita di Torino, nel reparto di rianimazione con un politrauma. I medici, comunque, sembrano avere un cauto ottimismo per le condizioni del bimbo che nella caduta ha riportato la frattura del femore e del bacino, ma la prognosi, precauzionale, è di sessanta giorni.

Copyright @2017