Ciclismo solidale
Pedalate per la solidarietà. Nuovo successo per il Valle Olona Day

Dopo l’annullamento per pioggia dell’edizione dello scorso anno il Valle Olona Day ha ritrovato una bella domenica di sole, festa e solidarietà

Ottavio Tognola

gorla minore

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Finalmente in sella. Dopo l’annullamento per pioggia dell’edizione dello scorso anno il Valle Olona Day ha ritrovato una bella domenica di sole, festa e solidarietà ad accompagnare i 12 atleti paralimpici in handbike ed i 36 quartetti formati da corridori professionisti, ex, donne elite,  giovanili e amatori. Una bella domenica di sport in quel di Gorla Minore, passando per i comuni “gemelli” di Gorla Maggiore e Marnate, ed un bel contributo per la raccolta fondi in favore delle associazioni che operano nel sociale e per i disabili, marchio indelebile della manifestazione organizzata da 17 anni a questa parte da Giancarlo Agazzi con il patrocinio delle Amministrazioni Comunali di Gorla Maggiore, Gorla Minore e Marnate e in collaborazione con S.C. Canavesi, Gsc Borsano, Team Plabotex, Onlus Sestero, Liceo “Marco Pantani” e Panathlon Club “La Malpensa”.

Al via dell’edizione 2019 non ha voluto mancare Paolo Cecchetto, campione mondiale nella cronosquadre in handbike, così come l’ex professionista Danilo Napolitano, il professionista dell’Androni Giocattoli Marco Frapporti e tra gli amatori l’Assessore allo sport di Busto Arsizio, Laura Rogora. Testimonial d’eccezione, così come l’anno scorso, Justine Mattera.

Tutti e 36 i quartetti in “gara” hanno cercato di dare il massimo, anche se la solidarietà è il motore che da sempre anima il Valle Olona Day. Per onor di cronaca, il miglior tempo (13 minuti e 20 secondi) nel percorrere l’anello tra i tre paesi, con partenza e arrivo in via Roma a Gorla Minore, è stato ottenuto da Gianluca Landoni, Michele Mascheroni, Stefano Sala e Paola Panzeri. Ma a vincere e trionfare, ancora una volta, è statala solidarietà in favore di: Fondazione Ospedale Valduce, Piccola Famiglia Onlus, Casa di accoglienza “Santa Chiara”, Associazione “Amici di Rossella” Onlus, “Voce nel silenzio”, Progetto Galileo.

Copyright @2019