SERIE C - 25^ GIORNATA
Pianese-Pro Patria: 1-1. Tigrotti pari e patta in emergenza

In vantaggio con Le Noci in avvio di match, i rimaneggiati tigrotti si fanno raggiungere nella ripresa dai toscani

Mattia Brazzelli Lualdi

Busto Arsizio

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Davanti ai pochi intimi (77 paganti) del “Carlo Zecchini” di Grosseto, la Pro Patria – seguita in toscana da trenta di fedelissimi, sobbarcatisi fra andata e ritorno 942 km… di passione – sfiora il colpaccio, accontentandosi dell’1-1 sul campo della Pianese, matricola toscana di Piancastagnaio, in provincia di Siena.

Pronti e via i rimaneggiatissimi tigrotti di Javorcic, senza ben sette giocatori, approcciano la gara alla grande, sbloccando il risultato alla prima controffensiva: la perla di Le Noci su punizione, al minuto 3′, vale l’immediato vantaggio bustocco. I toscani di Masi accusano il colpo e la Pro per poco non raddoppia, ma la traversa (sull’angolo tagliato di Le Noci deviato nella propria porta da un difensore bianconero) dice no. Come no dice al quarto d’ora l’assistente arbitrale sul salvataggio sulla linea di porta di Mangano.
All’intervallo sullo 0-1, con qualche protesta bianconera per un involontario tocco di braccio in area di Cottarelli, nella ripresa i bustocchi accusano un po’ di stanchezza (nel finale si fa pure male Kolaj), mentre i toscani aumentano la pressione alla ricerca del pari che arriva alla mezz’ora con una mischia in area risolta sottoporta da Dierna.

In classifica, la Pro Patria, al dodicesimo pareggio stagionale (settimo esterno), compie un passettino avanti verso i playoff, mantenendo una distanza di sicurezza sulla zona playout.

E’ un pareggio molto importante – l’analisi di mister Javorcic nel post papartita – i ragazzi sono stati encomiabili per dedizione e sacrificio in una settimana di emergenza incredibile. La prestazione di carattere, equilibrio e consapevolezza va oltre il risultato. E’ stata una partita sofferta, ma abbiamo tirato fuori tutte le risorse che avevamo. Per reggere l’urto di tutte queste difficoltà di fronte ad un avversario che aveva necessità vitale di una vittoria, occorre davvero avere un’identità chiara. Noi ce l’abbiamo. Solo applausi per questi ragazzi. Le circostanze e il contesto assegnano a questo pareggio lo stesso valore di una vittoria. Risultato positivo in una trasferta complicata”.

PRIMO TEMPO
00′ – Calcio d’inizio in quel di Grosseto
Pro (purtroppo) in verde, ma stavolta per il bianconero Pianese
calcio d’inizio ripetuto per ben due volte

03′ GOL PRO PATRIALe Noci su punizione: 0-1
dal limite dell’area pennellata nel sette

05′ – Una ventina i tifosi biancoblù a Grosseto
semplicemente fantastici

14′ – Traversa! Pro vicinissima al raddoppio
sull’angolo di Le Noci, Cason rischia l’autogol

18′ – Brividi! Salvataggio sulla linea
Mangano mette una pezza al colpo di testa di Benedetti

23′ – Mangano devia in corner la conclusione di Udoh

25′ – I tifosi bustocchi si fanno sentire

30′ – Dagli altri campi: AlbinoLeffe avanti sulla Juve

34′ – Lamentele toscane per un tocco di mano in area
Per l’arbitro il tocco di Cottarelli è involontario

35′ – Giallo per Boffelli

47′ – Dopo 2′ di recupero, squadre negli spogliatoi: all’intervallo decide il gol di Le Noci. Vantaggio meritato per i tigrotti, ad un soffio dal bis (traversa), ma anche a rischio pari (salvataggio sulla linea di di Mangano).

SECONDO TEMPO
00′ – Ripartiti
due cambi per la Pianese

10′ – Giallo per Molnar

15′ – Attacca la Pianese, ma la Pro si difende bene
Udoh e Latte Lath ci stanno provando

20′ – La Pro prova ad alleggerire la pressione

22′ – Nella Pianese dentro Carlo Manicone,
figlio dell’ex tigrotto Antonio

23′ Nella Pro dentro Molinari e Brignoli
fuori Ghioldi e Cottarelli

30′ GOL PIANESE – Mischia in area: Dierna pareggia di testa

31′ – Fuori Le Noci, dentro Kolaj

35′ Giallo a Kolaj

40′ – Fuori Kolaj, toccato duro, e Masetti
Dentro Defendi e Spizzichino

42′ – Gol annullato in rovesciata a Uboh
Ma il gioco era fermo

48′ – Triplice fischio finale: fra Pianese e Pro Patria è 1-1. Al gol di Le Noci, risponde Dierna nella ripresa. Peccato, ma giusto così

IL TABELLINO
Pianese-Pro Patria: 1-1 (0-1)
Marcatori: Le Noci (PP) al 3’pt, Dierna (PI) al 30’st 
U.S. PIANESE (4-3-1-2): 12 Vitali; 7 El Kaouakibi, 5 Dierna, 13 Gagliardi, 4 Cason (1′ s.t. 21 Pedrelli); 19 Regoli, 18 Figoli, 10 Benedetti G. (1′ s.t. 11 Latte Lath); 8 Catanese; 9 Udoh King, 24 Rinaldini (23′ s.t. 17 Manicone).
A disposizione: 1 Fontana, 22 Sarini, 3 Seminara, 14 Vavassori, 15 Carannante, 20 Benedetti L., 23 Montaperto, 29 Polvani. All. Masi.
PRO PATRIA 1919 (3-5-2): 12 Mangano; 5 Molnar, 18 Lombardoni, 3 Boffelli; 20 Cottarelli (23′ s.t. 8 Brignoli), 23 Ghioldi (23′ s.t. 24 Molinari), 14 Bertoni, 15 Galli, 26 Masetti (40′ s.t. 17 Spizzichino); 10 Le Noci (32′ s.t. 27 Kolaj (40′ s.t. 18 Defendi)), 9 Mastroianni.
A disposizione: 22 Angelina, 2 Compagnoni, 4 Battistini. All. Javorcic.
ARBITRO: Ermes Fabrizio Cavaliere di Paola (Marco Orlando Ferraioli della Sezione di Nocera Inferiore e Marco Croce della Sezione di Nocera Inferiore).

PROGRAMMA E RISULTATI
Sabato 8 febbraio
ore 15: Pro Vercelli-Pontedera: 3-1.
Domenica 9 febbraio
ore 15: Juventus Under 23-AlbinoLeffe: 1-1, Novara-Gozzano: 4-1, Olbia-Carrarese: 2-1, Pianese-Pro Patria: 1-1, Renate-Pistoiese: 1-0.
ore 17.30: Arezzo-Como: 1-1, Giana Erminio-Alessandria: 2-1, Lecco-Pergolettese: 3-1, Roburs Siena-Monza: 2-2.

LA CLASSIFICA
Monza punti 60; Renate 43; Pontedera 42; Carrarese 39; Siena, Novara 38; AlbinoLeffe 35; Alessandria 34; Arezzo 33; Pistoiese, Como, Pro Patria 32; Pro Vercelli 31; Juventus B 30; Lecco 28; Pianese 24; Giana Erminio 23; Pergolettese 21; Gozzano, Olbia 19.

IL PROSSIMO TURNO
Sabato 15 febbraio
ore 20.45: Gozzano-Pianese.
Domenica 16 febbraio
ore 15: Como-Olbia, Monza-Juventus Under 23, Pro Patria-Arezzo.
ore 17.30: AlbinoLeffe-Novara, Alessandria-Lecco, Pergolettese-Pro Vercelli, Pistoiese-Robur Siena, Pontedera-Giana Erminio.
Lunedì 17 febbraio
ore 20.45: Carrarese-Renate.

Copyright @2020