LA VITTIMA VIVEVA TEMPORANEAMENTE A CASA DELL’AGGRESSORE
Picchia e cerca di accoltellare il suo “ospite”. Arrestato

Dopo i calci e i pugni, il nordafricano ha colpito di striscio al volto il convivente con un coltello lungo oltre 20 centimetri. Condannato a 14 mesi

CASTELLANZA

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Nella notte tra giovedì e venerdì i Carabinieri della stazione di Castellanza e del Nucleo operativo e radiomobile hanno arrestato un cittadino nordafricano che durante una lite avvenuta all’interno della propria abitazione – a Castellanza – dopo aver ripetutamente preso a calci e pugni il proprio inquilino, ha provato a colpirlo con un coltello da cucina con la lama di oltre 20 centimetri, procurandogli solamente una ferita superficiale tra il mento e la mandibola.

La vittima è un italiano trentenne che era temporaneamente ospitato in casa dal nordafricano e che è stato medicato all’ospedale di Castellanza è dimesso con dieci giorni di prognosi.
Il nordafricano è stato invece arrestato per lesioni aggravate e minacce. Venerdì, durante l’udienza con rito direttissimo, l’arresto è stato convalidato e l’uomo condannato a 14 mesi per lesioni aggravate e minacce.

Copyright @2019