LA PROTESTA
“Più cura per strade e marciapiedi”

Audio Pordifio raccoglie il malcontento di alcuni cittadini. “I marciapiedi in via da Giussano e l’asfalto gruviera in via Bossi sono casi emblematici”

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

“Strade e marciapiedi indecorosi in pieno centro”. La denuncia arriva, ancora una volta, da Audio Porfidio. Il leader del movimento La Voce della Città torna a fare le pulci all’amministrazione.
La manutenzione delle strade è, da sempre, uno dei cavalli di battaglia dell’ex consigliere comunale, insieme alla sicurezza.

E a proposito di sicurezza, “poco tempo fa si è verificato il crollo alle scuole De Amicis. Un fatto gravissimo, che per fortuna non ha avuto pesanti conseguenze – osserva Porfidio –. È fondamentale, dopo questo episodio, che la manutenzione delle scuole diventi la priorità. Ciò non toglie, però, che le strade debbano essere decorose. E invece da anni la situazione è sotto gli occhi di tutti, tanto è vero che in tanti bussano alla mia porta lamentandosi”.

“E non solo in periferia – prosegue –. Anche a due passi dal centro le strade sono fatiscenti. Provate a passare in via Gian Battista Bossi (foto in alto), una traversa della centralissima via Milano. È questo il biglietto da visita della città?”.
Lo stesso discorso vale per i marciapiedi: “In questi giorni sono stato contattato da Nadia Pozzi, una cittadina indignata per lo stato dei marciapiedi in via Alberto da Giussano (sotto). E come darle torto…”.

Insomma, “Busto merita sicuramente di più. Anziché chiudere le strade per il Baff, si pensi finalmente ad asfaltarle come si deve”.

rc


Copyright @2018