Forte crescita di EOLO, azienda leader nel settore delle telecomunicazioni
Più fatturato e più occupati: il trend dei primati continua

Il vento dell’innovazione spira sempre più forte. I risultati economici di EOLO lo dimostrano

Luciano Landoni

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Il vento dell’innovazione spira sempre più forte.

I risultati economici di EOLO, il principale operatore in Italia nel fixed wireless nei servizi ultra broadband per i segmenti business e residenziale, società del programma Elite di Borsa Italiana, lo dimostrano.

Dall’aprile 2018 al 30 settembre dello stesso anno la società fondata da Luca Spada ha sfiorato i 60 milioni di euro di ricavi (59,3, per l’esattezza).

Una crescita del 28% rispetto al primo semestre 2017.

Roba da guinness dei primati, soprattutto in considerazione del fatto che l’attuale congiuntura economica (sia a livello nazionale che internazionale) è tutt’altro che brillante.

Dal quartier generale di Busto Arsizio fanno sapere che l’eccellente performance è strettamente legata al sempre maggior numero di aree connesse dai servizi a banda ultra larga EOLO con l’aggiunta di una crescente diffusione dell’innovativo servizio 5G FWA 28GHz a 100 mega, lanciato nel corso del semestre ed oggi già operativo in 36 province, che ha determinato un considerevole aumento delle linee attive.

EOLO continua a crescere in linea con le aspettative del piano industriale. Confermiamo – ha detto Luca Spada, fondatore e presidente dell’azienda –  il nostro impegno al fianco dei territori italiani, nelle province e fuori dai centri città, abilitando le famiglie e le piccole e medie imprese che sono ancora soggette al cosiddetto speed divide”.

La più ampia disponibilità di accesso alla rete, unita a prestazioni dei servizi sempre più elevate rispetto a quelle offerte dagli operatori presenti sul mercato, ha determinato una crescita della base clienti che oggi registra oltre 330.000 linee fisse ad abbonamento attive, in aumento del 30,5% rispetto al corrispondente periodo dell’esercizio precedente.

EOLO conferma inoltre un ebitda margin superiore al 40%, in linea con i risultati dei precedenti esercizi.

Nel primo semestre è anche proseguita l’implementazione del piano di investimenti previsto e approvato dai vertici aziendali e definito in seguito all’ingresso del fondo statunitense Searchlight Capital e basato su investimenti complessivi pari a 300 milioni di euro entro il 2020.

Risorse finalizzate in particolare all’implementazione della rete 5G FWA a 100 mega e allo sviluppo ulteriore della rete in tutte le regioni italiane, a totale copertura delle aree che maggiormente soffrono lo speed divide.

“L’eccellente risultato del semestre consolida ulteriormente il robusto trend di crescita realizzato negli ultimi 10 anni, confermando il fondamentale ruolo di EOLO nel mercato domestico delle telecomunicazioni – precisa una nota diffusa dalla società –  e affermandone il ruolo di leader del settore fixed wireless con una market share pari al 4% nei servizi ultra broadband. EOLO conta oggi più di 400 dipendenti e un network di oltre 8.000 collaboratori, installatori e partner commerciali”.

A piena riconferma del dinamismo dell’azienda c’è il significativo incremento dell’organico: da aprile 2018 ad oggi ci sono state quasi 100 assunzioni.

“Anche grazie all’avvio del progetto di recruiting EOLO Factory, partito a fine settembre – fanno presente da EOLO –  e che continuerà nel corso dell’anno fiscale. L’azienda prevede di proseguire il progetto EOLO Factory con l’inserimento di ulteriori 58 persone”.

Nel presentare i dati odierni, l’azienda ha confermato le previsioni di chiusura dell’esercizio in corso al 31 marzo 2019 con un ricavo stimato pari a circa 130 milioni di euro, in crescita del 30,5% rispetto al precedente esercizio fiscale.

Copyright @2018