IL SINDACATO ADL SOLLEVA IL PROBLEMA DEI CONTROLLI NEL COMMERCIO
“Polizia locale non significa solo multe agli automobilisti”

“Un ambito come questo richiede competenze specifiche. Occorrono formazione e compiti precisi”, osserva Fausto Sartorato

Riccardo Canetta

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

“Quando si parla di Polizia locale, non esistono solo le multe”. Lo affermano i rappresentanti del sindacato Adl, con particolare riferimento alla situazione dell’ufficio Nupac, quello che si occupa dell’ambito del commercio, controllando mercati e pubblici esercizi.

“Nei mesi scorsi – spiega Fausto Sartorato – due colleghi che se ne occupavano sono andati in pensione e al terzo sono state affidate altre mansioni. Peccato che poi, quando si deve affrontare questa materia, gli altri agenti si rivolgano a lui per via della sua esperienza”.
Di recente l’organizzazione sindacale ha inviato una lettera per chiedere delucidazioni sulla situazione. “Dal Comando ci è stato risposto che tutti devono fare tutto, ma un ambito come quello del commercio richiede competenze specifiche e la presenza di un ufficiale, pertanto deve essere trattato a parte – osserva Sartorato –. Senza contare che sarebbe sensato che a occuparsi di questo settore fosse chi ha lavorato per tanti anni ‘in strada’, che potrebbe così dedicarsi a un incarico meno usurante”.

In generale, per il sindacalista “è davvero strano che la quinta città della Lombardia non abbia un settore di Polizia annonaria ben definito. Ho fatto questo lavoro per anni e so che le leggi sono complesse, che si può arrivare a fermare delle attività o a comminare sanzioni pesanti, pertanto chiediamo che ci sia un’adeguata formazione per chi si dovrà cimentare con questi aspetti. Non si può proseguire così; servono incarichi precisi, lo diciamo chiaramente all’assessore Massimo Rogora o a chi per lui. Altrimenti siamo allo sbando”.

Che si tratti  di aspetti igienico-sanitari, di regolarità di saldi e promozioni, di lotta all’abusivismo, “gli accertamenti delle violazioni in materia di commercio sono un importante servizio per il cittadino – aggiunge Silvano Formica, a sua volta sindacalista Adl e agente di Polizia locale –. Attualmente, però, è difficile andare oltre alla ‘spunta’ delle presenze al mercato”.
Insomma, “il compito degli agenti non è solo multare gli automobilisti – ribadisce Sartorato –. Per questo chiediamo formazione e compiti precisi, anzitutto nell’interesse del cittadino”.

Copyright @2019