- InformazioneOnLine - http://www.informazioneonline.it -

Premiati gli alunni vincitori del concorso per i 70 anni di Agesp

Sono state premiate oggi, venerdì 14 dicembre, al Teatro Sociale, le classi vincitrici del concorso “Borderline” lanciato dal Gruppo Agesp in occasione della presentazione della mostra Miniartextil al museo del Tessile organizzata dall’assessorato alla Cultura. Il concorso rivolto alle scuole dell’obbligo e alle scuole secondarie di secondo grado di Busto Arsizio, aveva come filo conduttore il concetto di “borderline” ovvero il “confine” che diviene spartiacque, una linea di demarcazione tra passato e presente, fra arte e normalità, un tema che lasciava ai ragazzi la possibilità di spaziare con l’immaginazione. In particolare, la tematica da sviluppare, per le scuole elementari si incentrava sul rispetto e la salvaguardia dell’ambiente, mentre per le medie sulla lotta contro il bullismo e il vandalismo.

Il concorso è stato indetto in occasione del 70esimo di fondazione di Agesp: “Ad ogni decennio, è ormai un appuntamento consolidato quello che Agesp organizza per le scuole, perchè i ragazzi rappresentano gli adulti del futuro” ha detto sul palco il direttore di Agesp, Gianfranco Carraro.

Carraro ha ricordato i 70 anni di Agesp presentando con entusiasmo e passione il lavoro quotidiano dell’azienda. Presente il sindaco Emanuele Antonelli che ha ringraziato le scuole partecipanti e, rivolgendosi con simpatia agli alunni, ha premiato le classi vincitrici, insieme all’amministratore unico di Agesp Silvia Gatti e all’assessore all’Educazione Gigi Farioli.

I ragazzi entusiasti salivano sul palco a ritirare i premi, ciascun elaborato presentato è stato votato dai “like” su Facebook. Presente anche l’assessore alla Cultura Manuela Maffioli che ha ricordato l’importante legame del concorso con la mostra Miniartextil: “Per l’ennesima volta, cultura educazione e scuola si fondono in maniera virtuosa. Da una mostra prestigiosa come  Miniartextil, che  ha portato la Fiber art in città, è nato un momento didattico importante – ha sottolineato l’assessore – Sono lieta che un’occasione di cultura abbia offerto uno spunto ai bambini e ai ragazzi per interrogarsi sulle tematiche della mostra e abbia dato loro l’opportunità di produrre degli elaborati molto significativi; è nelle intenzioni dell’Amministrazione comunale mantenere vivo questo importante legame tra cultura ed educazione anche in previsione delle prossime iniziative culturali”.

Vincitrici del concorso le classi 2B dell’istituto comprensivo Crespi, la classe 2D della scuola primaria Tommaseo, la 3B della scuola primaria Ada Negri, la 4D e la 5^  della scuola primaria Tommaseo. Al termine della premiazione, è stato presentato un video di Agesp di sensibilizzazione sulla tutela dell’ambiente e un’anticipazione dello spettacolo western sul bullismo, “Balla coi bulli” della Compagnia Gioco Fiaba, scritto da Riccardo Secchi (autore di Topolino e Dylan Dog).