MA ALCUNI COMMERCIANTI LAMENTANO: "PIÙ DECORO E SICUREZZA IN PIAZZA GARIBALDI"
Primavera in Fiore, premiati i vincitori del concorso vetrine

Grande successo per la rassegna che ha visto protagoniste le attività del centro, con le vetrine allestite a tema. Premiati il negozio di pelletteria Pisoni, Garibaldi 1 e il fiorista Colombo

Silvia Bellezza

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Sono stati premiati i vincitori del concorso vetrine lanciato in occasione della Primavera in Fiore di Busto, rassegna organizzata e promossa dall’Amministrazione Comunale e dal Distretto Urbano del Commercio.

Sono tre attività ad essere premiate: negozio di pelletteria Pisoni (1° classificato con 234 like)  Garibaldi 1 (197 ), e il fiorista Colombo (193) .

“La Primavera in fiore è stata un grandissimo successo”, ha commentato l’assessore al Marketing Territoriale, Paola Magugliani ricordando in particolare l’inaugurazione del suggestivo cammino di Sant’Agostino, evento di punta che ha coinvolto 250 pellegrini partiti a piedi da Malpensa ed approdati in piazza Santa Maria: “Dal punto di vista del marketing territoriale, è stata un’occasione importante, che rilanceremo, anche per i nostri commercianti che hanno allestito i propri negozi con i fiori ed hanno inserito  le foto sulla pagina Fb del Distretto del Commercio”.

Soddisfazione per Daniele Caiafa del ComitatoCommercianti: “È stata una primavera molto fiorita che ha visto coinvolte molte attività del territorio, ci sono stati una serie di eventi importanti per il centro.  Le adesioni al concorso sono state una quarantina, i commercianti hanno manifestato grande spirito di partecipazione con  numerose visualizzazioni, circa 25 mila su Facebook”.

Anche Francesco Dallo, direttore di Ascom concorda: “Sono appena stato ad Amsterdam dove ho visto le tipiche biciclette addobbate con i fiori ed ho pensato che noi a Busto non abbiamo nulla da invidiare. La città si sta ripopolando ed è un piacere infinito esserne protagonisti”. Gaetano Spinola, manager del Distretto sottolinea che anche le realtà limitrofe hanno guardato con ammirazione al concorso “e anche con un pizzico di invidia per questa sana concorrenza”.

I vincitori sono stati premiati con una medaglia. Le due negozianti di piazza Garibaldi hanno però manifestato all’amministrazione comunale una problematica riguardante il decoro e la sicurezza in piazza Garibaldi: “Sono contenta che questo premio sia arrivato in Piazza Garibaldi perché ha bisogno di sostegno – afferma Claudia Restelli – c’è un gruppo di giovani che stazionano lì seduti perennemente sulla fontana. C’è gente che ha paura ad traversare la piazza. I vasi che mettiamo fuori per abbellire la zona vengono continuamente spaccati”. Spinola ha garantito: “Ci stiamo già facendo carico del problema”.

Dopo la premiazione del concorso è stato anche ufficialmente consegnato l’assegno con i fondi raccolti a favore dell’associazione Aias Onlus.

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA